Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

Sciopero dipendenti Banca Monte Parma

Venerdì 29 giugno 2007

Si terrà venerdì 29 giugno il primo giorno del pacchetto di scioperi proclamato da Fisac-Cgil, Rsa Fabi e Uilca-Uil per i lavoratori di Banca Monte Parma. La giornata di astensione per i dipendenti della banca arriva nel corso della vertenza aperta per la grave situazione che vede contrapposti lavoratori e sindacati ad un’azienda assolutamente chiusa e poco disponibile ad assumere impegni certi e concreti.

Se da un lato la direzione generale continua a richiedere sacrifici ai lavoratori - costretti ad adeguarsi a orari e ritmi impossibili che danneggiano anche la loro qualità di vita e la loro salute - dall’altro nega in modo irresponsabile quelle risorse che sarebbero necessarie per la stessa sopravvivenza quotidiana dell’azienda.

In un contesto in cui anche le ferie dei lavoratori sono a rischio, il problema della carenza degli organici e la necessità di procedere ad assunzioni stabili – con criteri trasparenti e garanzie di serietà – rivestono un ruolo primario e improcrastinabile per dare una prospettiva alla banca.

Nonostante l’impegno e l’abnegazione di molti lavoratori, questo stato di cose si riflette inevitabilmente anche sulla disaffezione della clientela: l’annaspare tra le crescenti difficoltà operative, oltre a rendere impossibile lo sviluppo commerciale verso nuovi clienti, sta mettendo a rischio i rapporti già esistenti e consolidati. Una situazione che rappresenta l’opposto di quel che dovrebbe accadere in una banca locale.

Il tema della carenza degli organici, insieme a quello dell’assurdità degli attuali orari di lavoro, è stato rappresentato con forza durante l’assemblea del 15 maggio scorso, trovando però un’azienda assente e sorda al dialogo, quasi come se la soluzione ai problemi non fosse di sua competenza.

E’ inoltre necessario aprire un confronto con i sindacati sugli orientamenti strategici sul futuro piano industriale e sul nuovo modello organizzativo di filiale, sul quale l’azienda non può pensare di eludere una vera trattativa. L’azienda deve valutare correttamente i carichi di lavoro e definire organici adeguati, analizzare i contenuti dei diversi ruoli e definire i nuovi inquadramenti e le posizioni chiave.

Le segreterie Fisac-Cgil – Rsa Fabi – Uilca-Uil


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
https://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2019
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy