Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

PARMA POESIA FESTIVAL 3 (18- 24 GIUGNO 2007) 
Comunicato stampa in formato pdf          Brochure in formato pdf


Scritture luminose sulla Casa della Musica

Il progetto di un Festival della Poesia a Parma è nato nel 2005 dalla volontà di far convergere all’interno di un unico ideale contenitore esperienze già esistenti in città, tutte dedicate alla poesia ma assai diverse da un punto di vista progettuale e organizzativo. La finalità generale è stata fin dall’inizio quella di ricondurre singoli eventi ad un modello di organizzazione che investisse, in un determinato periodo, tutta la città, cercando di interagire con essa attraverso forme e modalità diverse. Da allora fino ad oggi, è stato realizzato un lavoro di riprogettazione complessiva che ha visto il coinvolgimento non solo dei soggetti tradizionalmente impegnati in questo ambito, ma anche di altre realtà (teatri, librerie, enti, associazioni e biblioteche) il cui contributo ha portato all’elaborazione di nuovi contenuti creando una rete di collaborazioni tra la città e gli organizzatori del Festival esemplare e di fondamentale importanza.

Dopo l’esordio sperimentale del 2005 ed il grande successo registrato lo scorso anno, testimoniato dalla presenza di migliaia di persone, il Festival giunge quest’anno all’edizione della "maturità" ampliando lo spazio dedicato alla poesia dei più grandi autori stranieri e contraddistinguendosi per la volontà di coniugare forme, stili e linguaggi diversi in grado di stimolare molteplici visioni di un mondo multiforme e interdisciplinare come è per sua natura quello della poesia.

Da qui il sottotitolo del Festival "Per altri versi", che sta volutamente a significare le infinite possibilità di interazione tra il linguaggio poetico e altri linguaggi espressivi come la musica, la danza, il teatro e le arti visive. Un’offerta ampia e differenziata sotto il profilo dei contenuti ma anche nelle forme e nelle tipologie delle iniziative, con più di sessanta appuntamenti nei quali cultura e poesia diventano piacevole intrattenimento. Aperitivo con i poeti, La poesia Altrove, Poiesis, L’Almanacco dei Poeti, Poesia e altri giocatoli e Teatro Festival Poesia sono solo alcune delle principali sezioni di cui si compone il Festival. Saranno ancora alcuni dei luoghi più suggestivi e di forte valenza storico-artistica della città ad ospitare gli incontri con i poeti, i reading, le performance teatrali e musicali così che, anche se per soli sette giorni, la poesia e la città stessa possano unirsi in un unico straordinario linguaggio artistico accessibile a chiunque lo voglia ascoltare.

Quattro, a mio avviso, le novità che confermano la maturità raggiunta dal Festival rendendola una manifestazione di interesse nazionale e di assoluto valore culturale. Innanzitutto la presentazione in anteprima nazionale del poemetto religioso Maria dell’ormai conosciutissimo e affermato Aldo Nove. In secondo luogo il grande concerto del Teatro Regio, in occasione della tradizionale Giornata della Musica, in ricordo di Luigi Tenco (di cui ricorre il quarantennale della scomparsa) con la direzione artistica di Alessandro Albertini ed Enrico De Angelis (responsabile artistico del Club Tenco) a cui parteciperanno numerosi volti della musica italiana come Alice, Cecco, John De Leo, Luca Faggella, Ricky Gianco, Mauro Ermanno Giovanardi, Morgan, Enzo Jannacci, Gino Paoli e Massimo Ranieri. Inoltre, a conferma del carattere trasversale del Festival, saranno inaugurate e rimarranno aperte al pubblico, durante tutto l’arco della manifestazione, alcune esposizioni tra cui una menzione particolare merita "Nelle Felici Stanze" la mostra attraverso cui il Festival vuole rendere omaggio al grande artista parmigiano Stefano Spagnoli. Infine, a sostegno della convinzione che la poesia sia un’arte intergenerazionale, questa terza edizione di ParmaPoesia Festival propone Poesie ed Altri Giocattoli, un laboratorio poetico creativo destinato ai più piccoli che, attraverso un approccio ludico, mira ad avvicinare i bambini all’arte poetica.

Concludo ricordando altre due iniziative speciali di questa terza edizione di ParmaPoesia Festival: Scopri il poeta che c’è in te e Alla ricerca del rotolino perduto. Attraverso la prima vengono invitati gli spettatori a far emergere la propria vocazione poetica inviando un SMS contenente il proprio componimento poetico che, se selezionato, sarà pubblicato on-line sul sito www.festivaldellapoesia.it. La seconda consiste in un’installazione/decorazione poetica urbana: nei luoghi più significativi del Festival verranno appesi numerosi rotolini arrotolati, contenenti brevi versi, che aspettano di essere raccolti e scoperti dal pubblico

Assessore alle Politiche Culturali e al Turismo
Dott. Mario Marini


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
https://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2019
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy