Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

                Una Cipolla dalle Identità Immutate®
(Il bulbo di Treschietto rimasto uguale nel tempo, 
come altri prodotti dell’Associazione I.I. ®)

A Bagnone, caratteristico paese della Lunigiana (Massa-Carrara), il 12 e 13 maggio 2007, si celebra la cipolla locale di Treschietto. Per festeggiarla, sono stati invitati alcuni aderenti a Identità Immutate®, movimento che unisce in una rete solidale piccoli territori rimasti fedeli alle proprie radici produttive. Agli ospiti verranno riservati i portici medioevali dell’antico borgo sotto cui saranno esposte specialità come l’elisir a base di vino Primitivo e i taralli della Puglia, la pasta al farro e la birra di castagne della Garfagnana  e i formaggi e i salumi siciliani. Invece il Teatro Quartieri di Bagnone, domenica alle ore 17, sarà lo scenario di un “ghiotto” appuntamento per far conoscere le qualità della cipolla, tutelate da un apposito Comitato per la sua Valorizzazione. Su “Peccati (di gola) e virtù (culinarie) di madama Cipolla di Treschietto” disquisiranno noti personaggi ed esperti, tra cui Fabio Campoli, chef della trasmissione “Sabato, Domenica &” di Rai 1 e presidente del Club dei Buongustai (www.ilcircolodeibuongustai.net ), gli autori di spazi agro-alimentari di Rai 1, Enrico Barcella e Giorgio Battaglia, e la pasticciera di Tirrenia Angela Corrieri, autrice del “Dolce incontro segreto” (tra savoiardo e cipolla con la complicità del mascarpone e della crema). La cipolla della terra di Lunigiana non possiede solo la dolcezza ma anche molte altre doti che si potranno scoprire durante la due-giorni e soprattutto nella cena finale, su prenotazione, ad opera di Fabio Campoli e Daniele Priori, chef del famoso ristorante Moma di Roma. 

In particolare, l’ortaggio di Treschietto è ormai famoso per la sua capacità anti-fantasma, paragonabile a quella dell’aglio contro i vampiri: infatti le sue coltivazioni, a strapiombo su un crinale, si trovano intorno al maniero del malvagio feudatario Malaspina del Medio Evo e impediscono all’anima dannata di uscire dai ruderi del castello.

(Per informazioni al pubblico e prenotazioni per la cena: U.R.P., Comune di Bagnone, signora Franca e signorina Federica (cell 339/8554227), tel. 0187/42781; fax 0187/429210; segreteria@comune.bagnone.ms.it; Comitato per la Valorizzazione della Cipolla di Treschietto, tel. 349/6080687) 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
https://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2019
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy