Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

                  

La decima tappa di Joseph è alla Reggia di Colorno

Gli “ArtistiSenzaNome” approdano il 3 settembre 2007 alle ore 21 nella corte del palazzo ducale parmense per la decima tappa del musical dedicato alla storia biblica di Giuseppe che ha strabiliato finora quasi 3500 persone. 

     Prosegue, a meno di un mese dal compleanno festeggiato alla Rocca di Fontanellato (Parma), il tour estivo degli “ArtistiSenzaNome” con il musical Joseph e la Strabiliante Tunica dei Sogni in Technicolor. Nella suggestiva corte della Reggia di Colorno (Parma) il 3 settembre 2007 alle ore 21 verrà rappresentato per la decima volta uno dei più affascinanti racconti della Bibbia che ha già raccolto entusiastici consensi nelle precedenti tappe. 

     L’allestimento, un mix senza eguali di musica e divertimento, narra la storia di Giuseppe, figlio prediletto di Giacobbe, bersaglio della gelosia degli altri undici fratelli che, spogliatolo della ricca tunica donatagli dal padre, lo abbandonarono in un pozzo. Tratto in salvo da mercanti diretti in Egitto, venduto e imprigionato, entrò nel favore del faraone quando si rivelarono le sue doti di veggente e interprete dei sogni, e venne nominato viceré. In quel ruolo, trovandosi ad esaudire la richiesta di cibo dei fratelli durante la terribile carestia, ne verificò il pentimento per l’antico gesto, riunendosi a loro e al vecchio padre in un commovente lieto fine. Un’intramontabile storia di perdono e coraggio, narrata attraverso tutti i generi musicali dal rock’n’roll ai ritmi caraibici, in un connubio tra classico e moderno che trasforma una storia dai valori universali in un divertente musical adatto a tutte le età.

     L’affiatato gruppo di venti giovani (di età compresa tra i 16 e i 30 anni) provenienti da tutto il parmense, recita, balla e canta dal vivo le melodie di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, sotto la guida del giovane regista e trascinatore Emanuele Valla (Joseph). Vanessa Azzolini, voce energica e presenza scenica trascinante, guida magistralmente lo spettatore nella narrazione. 

      Le strabilianti coreografie sono di Cecilia Bernazzoli e Alessandra Giavarini. Non passa certo inosservata la vibrante voce di Thomas Grossi, indimenticabile nelle vesti del faraone, che invece di un re d’Egitto ricorda piuttosto il Re di Memphis. Stefano Pedrona, con la sua canzone bohemienne, accompagna uno dei momenti più esilaranti dello spettacolo, con una naturalezza e sicurezza davvero esemplari. Dario D’Ambrosio è invece il poliedrico Levi, fratello che prende l’iniziativa di sbarazzarsi di Joseph.

      Gian Marco Schiaretti, impegnato ora nell’importante ruolo di Mercuzio nell’allestimento di “Giulietta e Romeo” di Riccardo Cocciante, cede il “testimone” allo spumeggiante Mattia Tagliavini, che con grinta e scioltezza interpreta Judah, il più dinamico dei fratelli di Joseph. Tra le mogli-ballerine spicca il sorriso di Silvia Soncini, Miss Parma 2006.

     I mille colori evocati dalla “strabiliante tunica” del titolo traboccano dai vivacissimi costumi di Rosanna Serra e dalle scene di Maurizio Faccini, Fausto Zarotti e Christian Varoli. Completano la grande “famiglia” Anna Maccaferri, inflessibile quanto materna vocal coach che segue i ragazzi nel lavoro sulla voce e Federica Terzi, insegnante di musica, che ha curato i cori dei piccoli Jo Kids, diciotto bambini che con il loro coro di voci bianche affiancano gli attori. Michele Dallaglio è il deus ex machina del suono che cura, con Andrea Ghillani (fonico e tecnico del montaggio), gli aspetti fonici e multimediali della performance.

Per informazioni sui punti vendita: 338.5823373


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
https://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2019
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy