Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

Parma - Musica in Castello 2007: si alza il sipario a Fontanellato 
venerdì 1 giugno 

con il pianista Pietro De Maria in Concerto “Chopin: Preludi & altro”

 

FONTANELLATO (PARMA) - Un poeta del suono in grado di stregare l’uditorio. Un altissimo livello di espressività musicale. Pluripremiato, esecutore virtuoso con l’anima di Chopin di cui è tra i massimi interpreti al mondo, il pianista veneziano Pietro De Maria si esibisce in concerto sul palcoscenico estivo della Rocca Sanvitale di Fontanellato, venerdì 1 giugno alle 21.30, aprendo ufficialmente la quinta edizione della rassegna “Musica in Castello 2007”, un carnet di 15 appuntamenti a ingresso libero di musica, lirica, danza con grandi nomi del palmares artistico europeo, firmata dal maestro Giovanni Lippi con il maestro Enrico Grignaffini e Piccola Orchestra Italiana. Artefice e promotore è il Comune di Fontanellato, assessorato alla Cultura, con 6 eventi in Castello, oltre ad altri 8 Comuni delle Terre Verdiane e la Provincia di Parma. 

De Maria ha l’autentico tocco dei grandi geni, straordinariamente ricco di sfumature. La critica sottolinea la sua capacità di trattare il pedale con estrema levità, rinunciando a qualsiasi movimento superfluo delle braccia, con una precisione concentrata. Sono oltre 300 i posti previsti per il concerto “Chopin: preludi & altro” e c’è molta attesa per assistere alla sua interpretazione.  I suoi impegni più recenti includono concerti a Tokyo, Wellington, Santiago del Cile, Rio de Janeiro, Monaco, Ginevra, Madrid, Praga, ai Festival di Bad Kissingen, Budapest e Lockenhaus: ascoltare De Maria a Fontanellato è una chicca rara. In caso di maltempo il concerto si terrà in teatro.

Pietro De Maria ha iniziato a incidere l'integrale pianistica di Chopin per la Decca. È appena uscito il primo CD con i 27 Studi. Svolge un'intensa attività concertistica, ospite dei maggiori centri musicali europei e americani.  

Il pianista ha ricevuto il Primo Premio al Concorso Internazionale Dino Ciani - Teatro alla Scala di Milano (1990) e al Géza Anda di Zurigo (1994). Nel novembre 1997 gli è stato assegnato in Germania il Premio Mendelssohn per la sua esecuzione del Concerto n. 1 con la Filarmonica di Amburgo diretta da Ingo Metzmacher.

È solista con prestigiose orchestre con direttori quali Roberto Abbado, Gary Bertini, Myung-Whun Chung, Vladimir Fedoseyev, Daniele Gatti, Eliahu Inbal, Marek Janowski, Ton Koopman, Peter Maag, Gianandrea Noseda, Corrado Rovaris, Yutaka Sado, Sándor Végh.
Nato a Venezia nel 1967, De Maria ha iniziato lo studio del pianoforte con Giorgio Vianello, dimostrando un precoce talento che lo ha portato, appena tredicenne, a vincere il Primo Premio al Concorso Internazionale Alfred Cortot di Milano. Si è diplomato sotto la guida di Gino Gorini al Conservatorio della sua città, perfezionandosi successivamente con Maria Tipo al Conservatorio di Ginevra, dove ha conseguito nel 1988 il Premier Prix de Virtuosité con distinzione. Pietro De Maria insegna alla
Scuola di Musica di Fiesole e all’International Engadin Summer Piano Academy

che si tiene in Svizzera ogni due anni.

Così lo recensisce The Boston GlobeIl pianismo di De Maria è ricco di una qualità che sembra essere un segno distintivo dei migliori musicisti italiani: il lirismo delle frasi lunghe”. La Repubblica: “Con la sua tecnica infallibile e il suo perfetto controllo della tastiera, De Maria è ormai una delle stelle più fulgide del nostro firmamento pianistico”.

La Stampa:“… una sensibilità, un gusto, una musicalità che incatenano l’ascoltatore dalla prima all’ultima nota … tutto è messo al servizio di un’espressione intensa, intima, capace – ed è proprio il segno del grande interprete – di riempire i silenzi delle pause con un’intensità pari a quella del suono”. Il Tempo: “Pietro De Maria è già pianista d’alta levatura: di quelli che ascoltati una volta, si ravvivano nel ricordo, e sono sovente assunti a termine di paragone”. Il Corriere della Sera: “Pietro De Maria è probabilmente il migliore pianista italiano della sua generazione”. La Repubblica: “Precisione tecnica mirabile, in ogni agguato: trilli, arpeggi, scale, con assoluta uguaglianza di peso anche nei pianissimi più rarefatti e un costante sistema di dare e mantenere un peso costante per ciascuna voce interessata al gioco polifonico, gusto del suono, sempre sicuro e mai slabbrato, pedalizzazione curata… In più ha una naturale comunicativa col pubblico, e questa è una qualità non conquistabile: la si possiede o no."

NEUE ZÜRCHER ZEITUNG
"… con il suo elegante virtuosismo, mai fine a se stesso, Pietro De Maria sembrava non conoscere limiti."

SALZBURGER NACHRICHTEN
"...Emozionanti nuances… fraseggio elegante."

TRIBUNE DE GENÈVE
"Un giovane pianista… con una maturità stupefecente… e una profondità che denota una personalità musicale particolarmente ricca, Pietro De Maria ha tutto quello che ci vuole per una grande carriera."

LA NACIÓN, BUENOS AIRES
"De Maria possiede un’agilità rilassata e naturale e un suono pieno… raggiunge.

 

La rassegna vede la collaborazione di parecchi sponsor tra cui: Cassa di Risparmio di Parma, Conad, Socogas, Synthesis. Partecipano anche: Enìa, Palletways, Manghi, Coop, Elios, Tep, ComeSer, Custom, Banca popolare dell’Emilia Romagna, Archi Bio Lab, Lusignani Costruzioni, Studio Carboni, 2DM Immobiliare, Seneca Rsr, Dusty Rendering, Sabbie di Parma, Lelio Guidotti, CasaAttiva, Lamm, impresa Franco Piazza

La kermesse - a ingresso libero con posti a sedere - si avvale della collaborazione di Provincia di Parma, Unione Terre Verdiane e il patrocinio della Regione Emilia Romagna.

 

Per Informazioni sulla rassegna: Piccola Orchestra Italiana, cell. 380-3340574

Ufficio Turistico del Comune di Fontanellato, tel. 0521-823220; 0521-822346 oppure 0521-829055.  

Sito: www.comune.fontanellato.pr.it;  www.piccolaorchestraitaliana.it 

Ufficio Stampa: Francesca Maffini, mail: ufficio.stampa@comune.fontanellato.pr.it.


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
https://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2019
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy