Un Tuo pensiero o una Tua riflessione sul tema contro tutte le guerre a favore della Pace ?
Invia una E-mail a info@nelparmense.it sarà pubblicato in questa bacheca. 


Comunicazione
Amina e' stata graziata grazie anche alle pressioni fatte al governo della Nigeria da centinaia di migliaia di E-mail inviate dai navigatori della rete.

Il Tribunale supremo della Nigeria ha ratificato la condanna a morte per lapidazione di AMINA; ha solamente posticipato l'esecuzione di due mesi per permetterle di allattare il suo bambino.

Trascorso questo termine la sotterreranno fino al collo e l'ammazzeranno a sassate, a meno che una valanga di dissensi non riesca a dissuadere le Autorità Nigeriane.

Amnesty International 
chiede il tuo appoggio tramite la tua firma nelle sue pagine web.

Mediante una campagna di firme come questa si salvò in passato un'altra donna, Safiya, nella stessa situazione. Sembra che per AMINA abbiano ricevuto pochissime firme.

Contatta subito: WWW.amnistiapornigeria.org  o WWW.amnistiaporsafiya.org  e firma per AMINA.

Non pensare che non serva a niente; all'altra donna salvò la vita.
Fai circolare questo messaggio fra le persone che sai sensibili a questa orribile minaccia di morte.

Fallo subito, io l'ho già fatto.



Stesso impegno per Aung San Suu Kyi

L’altro giorno guardando gli MTV Music Awards è stato lanciato questo appello per Aung San Suu Kyi;

Aung San Suu Kyi

Per la cronaca è stata eletta dal popolo Birmano ma non è mai salita al governo perché si è imposto il regime militare. Ha vinto il nobel per la pace e nel maggio di quest’anno è stata arrestata e di lei non c’è più traccia. 

Se volete contribuire mettendo nome cognome e e-mail andate su:
www.mtvburmaaction.com  redirect a 
http://www.burmacampaign.org.uk/actions/un.htm 
http://www.burmacampaign.org.uk/aboutburma.html 

mettendo nome cognome e e-mail, per una petizione che verrà inviata ai padroni del mondo (i capi delle maggiori potenze).
Gio.




 

Invia questa poesia alle persone che conosci per dire NO alla guerra!!!!!!  " Gio " 
La guerra che verrà non è la prima. 
Prima ci sono state altre guerre.
Alla fine dell'ultima c'erano vincitori e vinti.
Fra i vinti la povera gente faceva la fame. 
Fra i vincitori faceva la fame la povera gente ugualmente.
(B. Brecht, Poesie di Svendborg) 

 

Portale d'informazione e Cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2007
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali & Privacy