Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

Basta Virus e Spam, servizio No Virus e No Spam offerto da www.NelParmense.com

RITALIN A TRENTO: PSICHIATRI A CONFRONTO 

Ritalin e bambini, a Trento (Ponte Arche) grande successo di pubblico per il confronto tra Giù le Mani dai Bambini e la neuropsichiatria territoriale: “fair play” tra gli esperti, molte domande tra i cittadini e vivace dibattito. Il Comitato contesta: “In Italia l’83% dei bambini etichettati iperattivi è in cura con prisofarmaci”. Bazzoni (responsabile NPI) risponde: “siamo i primi a dover vigilare sulle prescrizioni disinvolte di psicofarmaci ai bambini, ma la nostra in Trentino è una ipostazione differente”.
Intervento dell’Assessore alla salute Remo Andreolli

Ponte Arche (Trento) – pace fatta tra la Neuropsichiatria infantile del Trentino e Giù le Mani dai Bambini, primo referente nazionale indipendente per l’ADHD (la sindrome dei bambini agitati e distratti)? L’atmosfera si sgela quando il giornalista Luca Poma - portavoce nazionale del Comitato per la farmacovigilanza pediatrica che consorzia 172 enti, tra cui 10 Università - prende la parola dopo l’intervento del Dott. Bazzoni e del Dott Barone (Centro ADHD di Tione), e dice con una battuta: “il nostro ruolo è di vigilare, per questo abbiamo un approccio al problema deciso e dialettico, ma è difficile ‘giocare in attacco’ quando si sentono dire cose di buon senso come ho sentito questa sera da questi due specialisti”. Gli fa eco il neuropsichiatra Barone che afferma: “è vero, su questa entità chiamata ADHD, c’è ancora troppa confusione, anche noi ci chiediamo tutti i giorni ‘esiste l’ADHD o non esiste’, per come viene descritta, ma ciò che deve interessarci è il disagio del bambino, è il bambino che deve essere messo al centro di tutto”. Poma ha descritto lo scenario nazionale, dove l’83% dei bambini etichettati ADHD è in terapia con potenti anfetamine (dati Istituto Superiore di Sanità), sulla base di protocolli terapeutici ampiamente contestati da una parte significativa della comunità scientifica, e per un disagio che non è ancora assolutamente provato sia una malattia: “non è poi vero che è un problema tutto americano, l’ONU ha lanciato un allarme per un + 100% di vendite di questi psicofarmaci per bambini in 50 paesi, inclusa Francia e Spagna, che sono molto simili all’Italia, e secondo il Ministero della Salute sono dagli 80.000 ai 160.000 i bambini italiani potenzialmente destinatari della prescrizione di queste contestate molecole psicoattive, questi non sono certo i numeri di un problema ‘di nicchia’ “. 

Tuttavia – hanno concordato Poma e Bazzoni, riferendosi a recenti polemiche apparse sui giornali trentini ad opera di altre associazioni – è sbagliato fare allarmismo: “la neuropsichiatria deve lavorare, e gli organi di informazione vigilare su di un problema che certamente esiste, ma dando notizie corrette, non inseguendo lo scoop a tutti i costi”. La Dirigente Scolastica Maria Rita Alterio, che assieme a Patrizia Filippi ed altri insegnanti dell’Istituto Comprensivo Giudicarie Esteriori avevano organizzato nel pomeriggio di ieri un affollatissimo seminario di aggiornamento su questi temi, riservato al corpo docente, ha ricordato “l’importanza della scuola, che spesse volte è la prima ad intercettare il disagio dei minori ed a segnalarlo alle famiglie, e che deve collaborare con i servizi ma non diventando essa stessa ‘l’anticamera dell’ASL’ “. Il lavoro ‘silenzioso’ della neuropsichiatria trentina è stato poi ricordato dall’Assessore alla Salute Remo Andreolli, che ha detto: “questi uomini stanno lontano dai riflettori, e garantiscono da tempo risultati di eccellenza”.  Numerose le domande della platea, poi Poma ha concluso con una battuta di simpatia per l’Assessore, rivolgendosi al folto pubblico presente in sala: “fate attenzione a questo amministratore locale, i politici normalmente salutano e se ne vanno, lui invece è rimasto per tre ore qui con noi, ed è un gesto di attenzione davvero speciale nei confronti di famiglie ed insegnanti”.

Media relation: portavoce@giulemanidaibambini.org - 337/415305


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy