Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

Rev. Peyton & Big Damn Band all’Euro Torri di Parma

Giovedì alle ore 21 il bluesman americano (per la prima volta in Italia) nella rassegna “GiovedidEstate”; ingresso gratuito e negozi aperti fino alle 24

 

Uno dei bluesmen americani più veraci, il Reverendo Peyton, viene a esibirsi per la prima volta in Italia e tocca il centro commerciale Euro Torri di Parma giovedì 29 giugno in un imperdibile appuntamento dei “GiovedidEstate”, la rassegna musicale dei giovedì estivi che nelle precedenti settimane ha visto i successi del cabarettista-cantante di “Zelig Circus” Sergio Sgrilli e del vincitore di “Music Farm” Pago, e che continuerà fino al 27 luglio, organizzata dall’Euro Torri in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Parma

In programma sul palco di piazza Balestrieri, di fronte all’entrata sud dell’Euro Torri, il concerto di Rev. Peyton e della sua scatenata Big Damn Band inizia alle ore 21 ed è, come tutti gli altri eventi della rassegna, ad accesso libero e gratuito, con i negozi, i bar e i ristoranti del centro commerciale che restano aperti tutto il giorno fino a mezzanotte (l’Euro Torri si trova a 1 km dall’uscita “Parma Centro” dell’autostrada A1); info 0521-701290, 0521-030853

Nello straordinario blues del Reverendo statunitense c’è senza dubbio una punta di rock. Nelle biografie ufficiali dell’artista viene innanzi tutto specificato che Rev. Peyton and Big Damn Band non sono la tipica blues band. I loro show sono qualcosa di pazzesco, al punto tale che alcuni organi di stampa americani (vedi ad esempio il “Colorado Spring Independent”) dicono “che potrebbero essere in grado di fare ballare anche una persona sulla seggiola a rotelle”. 

Alla “national guitar” e alla voce c’è il virtuosissimo Rev. Peyton, accompagnato al washboard dalla moglie Aka “Washboard Breezy” e alla batteria dal fratello Jayme, un autentico rullo compressore. Questo terzetto delle meraviglie (ad ascoltarli sembrano almeno in cinque o sei!) è in grado di affascinare un pubblico non solo amante del blues, arrivando addirittura a momenti di puro hard rock-blues

Al loro primo “viaggio” italiano, Peyton e “famiglia” sono pronti a mettere le radici (roots, naturalmente) dalle nostre parti, visto che suonano anche al “Roots’n’Blues & Food Festival” e visto che il buon vecchio Mississippi è sempre più simile al nostro fiume Po. Per chi vuole saperne di più, è assolutamente da consigliare il sito www.bigdamnband.com


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy