Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

Circolo A.R.C.I. Joe’s - Via Milani 11 - 43036 Fidenza (PR)

MERCOLEDI 25 OTTOBRE ore 22
Kasey Lansdale & The Daletones
La figlia dello scrittore John Lansdale,ospite col suo gruppo countryroots USA. Cosa succede se una bionda americana dalla voce affascinante si incontra con un supergruppo country blues di vecchia data?? come in uno stralunato racconto di Lansdale, Kasey e i Daletones fanno tappa da noi sulla strada del loro tour italiano e ci regalano un set straordinario ed una ventata di musica  made in USA
VENERDI 27 OTTOBRE ore 22
Stefano Giaccone & Dylan Fowler 
Stefano Giaccone è noto e benemerito per il fondamentale contributo dato – come autore, cantante, chitarrista e sassofonista – a seminali esperienze della musica italiana (basterebbe fare i nomi di Franti e Kina): dal 1998 ha intrapreso una vera e propria carriera da solista (con tre raccolte di brani all’attivo), prima sotto lo pseudonimo di Tony Buddenbrook poi col suo vero nome.
Il suo ultimo “Tras os montes” è stato registrato nel 2005 in Galles, sotto l’attenta supervisione dell’arrangiatore Dylan Fowler. Sostanzialmente – in parallelo alle produzioni della antica sodale nei Franti, Lalli – Giaccone si dedica ad un nobile, tradizionale cantautorato che ben si giova dei raffinati impasti strumentali “jazz-folk” di Fowler (bravo ad utilizzare trombe con la sordina, pianoforti soffusi e bassi acustici senza scadere nella melassa), soprattutto quando i brani si liberano dell’ingombrante modello di Ivano Fossati (che schiaccia, nella musica e nel testo, principalmente Canzone con dito medio). In generale, Giaccone e Fowler sembrano gestire meglio i momenti intimistici – per esempio, Tuo per sempre, cover di Totally Yours dell’ex-X John Doe, autore che con il torinese presenta qualche somiglianza, o la versione alla Tenco di La neve dei 24 Grana – rispetto ai radi tentativi di alzare il volume del discorso musicale (Ridere). Anche i testi sono altalenanti, passando dalla chiusa retorica di Nessuno chieda e della succitata Canzone con dito medio al convincente impegno di Morecambe Bay o alle riflessioni pacate di Falsa cronaca dell’abbandono.
’Tras os montes’ piacerà a quelli che cercano alternative ai soliti noti, “grandi” autori italiani (bisognerebbe però interrogarsi se questi ed il pubblico di riferimento siano interessati a “nuove scoperte” – horribile dictu per Giaccone, sul palco oramai dagli anni Settanta).
SABATO 28 OTTOBRE ore 22
Su invito dei nostri amici dell'ARCI DISCARICA di Reggio ospitiamo Kodda e Celso e la loro visione del Funk... il suono anni 70 si trasforma e si rianima sotto le loro mani magiche...girino i piatti e che il Funk sia con noi!!


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy