Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

I segreti dei templari si svelano alla Chiesa di Cabriolo
Un’affascinante ricostruzione storica a cura della Mansio Templi Parmensis 
martedì 25 aprile 2006, nell’ambito della rassegna “Pievi in Scena” 

Cappe con croci, spade, elmi e una missione da compiere per i cavalieri templari. Non ci troviamo nell’ultimo bestseller di Dan Brown, ma tra le colline del parmense, in un pomeriggio festivo. Per un giorno la Chiesa di Cabriolo, appena fuori Fidenza rivivrà l’atmosfera del Medioevo, con la suggestiva ricostruzione storica della Mansio Templi Parmensis. Martedì 25 aprile 2006, dalle 15.30, la piccola chiesa che reca le tracce degli antichi cavalieri che la fondarono 700 anni fa ospita una singolare ed affascinante ricostruzione storica. Tra storia e teatro, fede e rituali simbolici ecco messe in scena le cerimonie più importanti dell’Ordine dei Templari, dall’accoglienza di un nuovo cavaliere alla cura dei pellegrini in viaggio verso Roma, passando per tutte le attività quotidiane del medioevo. Le esibizioni marziali dei “confratelli” daranno dimostrazione delle tecniche belliche utilizzate in Terrasanta, mentre abili artigiani illustreranno la lavorazione del cuoio e la preparazione delle “armi” da battaglia. Tutto è ricostruito scrupolosamente nei minimi dettagli, a cura della Mansio Templi Parmensis, associazione nata nel 1994 da un gruppo di amici appassionati di storia medioevale e dell’epopea templare. Cavalieri, sergenti, fratelli di mestiere e pellegrini daranno vita ad un entusiasmante viaggio nel tempo, a cui tutti possono partecipare; e saranno felici di rispondere alle curiosità del pubblico sull’Ordine più affascinante e chiacchierato del Medioevo. La partecipazione è gratuita. L’evento fa parte della rassegna “Pievi In Scena” organizzata dalla Provincia di Parma, curata da Parma Turismi, in collaborazione con il Comitato per le celebrazioni del IX centenario della Cattedrale di Parma e d’intesa con le Diocesi di Parma, Fidenza e Piacenza, e con il sostegno di un grande sponsor come Fondazione Monte Parma attraversa temi religiosi e pagani, parole e musica, suoni e suggestioni. La Fondazione Cariparma ha finanziato i restauri della Pieve di Sasso, della Pieve di Sanguinaro, della Chiesa di Talignano, della Chiesa di Sant’Ilario Bagna, della Chiesa di Moragnano e della Chiesa di Zibana, mentre con la “Gazzetta di Parma” è in atto una partnership. I Comuni di Parma, Fidenza, Noceto, Collecchio, Sala Baganza, Fornovo Taro, Terenzo, Berceto, Salsomaggiore Terme, Pellegrino Parmense, Varano de’ Melegari, Borgo Val di Taro, Felino, Lesignano de’ Bagni, Neviano degli Arduini, Tizzano Val Parma, Palanzano, Fontevivo, San Secondo Parmense e Torrile hanno entusiasticamente offerto la propria collaborazione coinvolgendo le Pro Loco e gli uffici turistici. 

Info: Per informazioni e per richiedere il programma: Parma Turismi tel. 0521.228152 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy