Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

A Sissa, una fornace …. in blues!

La terza tappa di “A tavola con il Blues” (23 e 24 giugno 2006) si tiene nello scenario della Fornace di Gramignazzo - Per la prima volta in Italia Watermelon Slim, Big Gorge Brock e T Model Ford - In tavola ghiottonerie della “Bassa” e del Delta del Mississippi - Successo delle costate di bisonte - Domenica pomeriggio il Blues naviga sul Po

Metti assieme il blues delle origini, quello del Delta del Mississippi, della parte più contadina, per capire, quattro località del parmense a contatto con il Po, poi i piatti e i prodotti della Bassa e del profondo sud statunitense. Ecco “A tavola con il Blues – Rootsway Roots’n’Blues & Food Festival 2006”.
In più si aggiungano spazi di grande suggestione: nelle serate di venerdì 23 e sabato 24 giugno la manifestazione avrà come scenario e quinta la Fornace di Gramignazzo, a Sissa. L’ambientazione vuol anche ricordare che il Blues è la musica dei lavoratori e il vicino Ponte del Diavolo –nome perfetto per una ballata blues- contribuisce a ricreare l’atmosfea. La formula della manifestazione è quella della “staffetta”: quattro città per quattro fine settimana. Si è iniziato a Roccabianca, poi il testimone è passato a Zibello e da questa a Sissa, che lo darà a Polesine Parmense.
Questo il programma di Sissa:
venerdì 23 giugno
-  Cocco & Bisson (Italia), Angelo «leadbelly » Rossi & Blues River Band (Italia), Gabriel Delta & Hurricanes (ARG-ITA), Watermelon Slim (USA);
sabato 24 giugno - Rootsway Band (Italia), Big George Brock & His Band (USA), T. Model Ford & His Band (USA), Watermelon Slim (USA).
Dalle ore 19 saranno aperti gli stand gastronomici gestiti dall’Associazione “La Fornace” con prodotti tipici della Strada del Culatello di Zibello (gnocchi a 4 Euro, parmigiano reggiano a 2 e salsiccia a 3,5 Euro) cui sono stati accostati alcuni piatti del profondo Sud Usa, come la costata di bufalo (6 Euro) e gli hamburger di bufalo (5 Euro) e la costata di bisonte (10 Euro –però in numero limitato) il tradizionale fritto misto (ali di pollo patate, ananas, mela, broccolo, formaggio) avvolto in un cono di carta chiamato Big Mississippi (350 grammi a 5 Euro o Small, appena 210 grammi, a 2,5 Euro). Successo per la costata di bisonte (10 Euro): di questa autentica novità statunitense lo scorso fine settimana ne sono stati venduti oltre 250 piatti. Inoltre, accanto alla birra Nastro Azzurro, sponsor dell’iniziativa, ci sono anche le bottiglie di Fortana del Taro IGT, con le etichette che riproducono il manifesto del festival blues: si tratta di una serie limitata, prodotta solo per l’occasione dalle Cantine Bergamaschi.
 


Ultimo fine settimana (sabato 24 e domenica 25 giugno), per visitare nella Reggia di Colorno la Mostra fotografica di Dick Waterman (USA), uno dei più grandi fotografi di musicisti (orario 10-12 e 15-19 - ingresso gratuito).
In barca col Blues - Domenica 25 giugno (partenza e ritorno porto di Torricella di Sissa) al costo di Euro 20,00 a persona, sarà possibile navigare sul Po, ascoltare il blues di Mauro Ferrarese e fare merenda coi prodotti tipici della zona e con una bottiglia di Fortana IGT -confezione da 500 cl, etichetta speciale e serie limitata.
Info e prenotazioni: Parma Turismi, tel. 0521 228152

A tavola con il Blues – Rootsway Roots’n’Blues & Food Festival 2006 è promosso dalla Provincia di Parma con il sostegno della Fondazione Cariparma, organizzato dall’Associazione Roots & Blues di Parma con la Strada del Culatello di Zibello e i Comuni di Colorno, Polesine Parmense, Roccabianca, Sissa, Zibello.

 

WATERMELON SLIM & The Workersper la prima volta in Italia– Bill Homas o Watermelo Slim è un reduce della guerra del Vietnam venuta alla ribalta della scena Blues Mondiale solo nel 2003. I suoi ultimi due cd sono stati un vero successo commerciale e negli Stati Uniti ogni suo spettacolo termina con una vera e propria “standinf ovation” da parte del pubblico. Personaggio intrigante, molto divertente sul palco e, soprattutto, dotato di puro carisma musicale.
BIG GEORGE BROCK Bandper la prima volta in Italia- Nasce a Grenada Mississippi nel 1932, padre di 41 figli, passa la maggior parte della sua giovinezza vicino a Clarksdale, mezzadro, pugile, ma soprattutto suonatore di Blues nei fine settimana: Si trasferisce a Saint Luis ed inizia a suonare nei club della citta, fra cui il Caravan, che tantissimi anni dopo (2005) darà il titolo ad un suo album. Suona con i maggiori “padri” del Blues: da Muddy Waters a Howlin Wolf, Jimmy Reed, Albert King, dimostrando grandi capacità di armonicista. La sua musica è rimasta fedele al vintage blues style. A Sissa sarà accompagnato dalla chitarra di Bill Abel (ottimo chitarrista del Delta del Mississippi, da Martin Iotti (bassista, da reggio Emilia, boss della Cayman Records) e da Oscar ABELLI (il parmense ormai da tutti considerato uno dei più bravi batteristi italiani).
T. MODEL FORD Bandper la prima volta in Italia- Ultimo rimasto dei tre grandi musicisti dell’Hill Country Blues ( gli altri erano Junior Kimbrough e Burnside) che hanno dato vita negli anni ’90 ad un nuovo impulso al Classic Blues rurale, elettrificandolo con un suono ruvido e scarno in un contesto anarchico, ma esaltando tutta la rabbia accumulata negli anni. Un suono che affascina e coinvolge totalmente chi lo ascolta. James Lewis Carter Ford, detto “T Model” secondo lui stesso è nato a Forrest Mississippi nel 1922 (non si sa se sia la verità), è personaggio duro e introverso, provato da una vita non certo magnanima che a volte lo ha condizionato in modo negativo. “T Model” è un vero bluesman e la musica lo ha aiutato ad esprimere se stesso portandolo a regalarci 4 ottimi album.
 
Per ogni informazioni: cell. 339 3849219 -  tel. 0524 939081

Artyui


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2017
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy