Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

SABATO 16 DICEMBRE 2006 ore 21,00

 

DR. JEKYLL & MR. HYDE

Dal romanzo di Robert Louis Stevenson


Produzione: LUNARIA TEATRO

Regia e Drammaturgia: DANIELA ARDINI
Con:
Maurizio Gueli e Rocco Colonnetta

Scenografia: Giorgio Panni e Giacomo Rigalza

Movimenti coreografici di Markus Zmoelnig

 Per molto tempo Stevenson aveva desiderato trattare il tema della doppia natura dell'uomo, della lotta eterna tra Bene e Male nelle profondità dell'animo umano. Per raffigurare il conflitto, l’autore lascia che il Male sia rappresentato da un mostro. Nel singolo individuo la divisione tra i due principi non si manifesta solo a livello mentale ma anche a livello fisico: quando il dottor Jekyll diventa malvagio muta il modo di comportarsi ma anche il suo aspetto esteriore subisce orribili trasformazioni, il volto assume le sembianze del demoniaco signor Hyde.

Il nostro allestimento ruota intorno alla mostruosità; non quella palpabile, ovvia, immediatamente percepibile, bensì quella celata magari dietro ad un aspetto bonario, rassicurante. E’ la mostruosità che si annida nella normalità: è solo un caso che sia Jekyll a trasformarsi in Hyde; poteva essere Poole, il maggiordomo o sir Utterson, o una qualsiasi altra delle rispettabili persone che popolano la perbenista società vittoriana, rappresentata nello spettacolo dalle sagome in costume d’epoca che popolano la scena ideata da Giorgio Panni. Il mostro è quella parte nascosta in ciascuno che si libera – in maniera deviata e sproporzionata - dai freni inibitori imposti dalla società, dall’educazione, dalle buone maniere. Tutti possiamo trasformarci in Hyde e compiere le atrocità peggiori che diventano - in questa nuova dimensione di assoluta mancanza di morale, coscienza, cuore - normali: quando gli altri respingono Hyde pieni di disgusto, rifiutano in lui una parte di se stessi.

Maurizio Gueli è tutti i personaggi dell’adattamento e conferisce ad ognuno la propria voce, le proprie caratteristiche fisiche e gestuali, dando vita ad una grande prova attorale, fino all’ultima, delirante trasformazione da Jekyll ad Hyde. Il danzatore Rocco Colonnetta lo affianca dando vita ai demoni che possiedono tutti personaggi; i movimenti coreografici sono di Markus Zmoelnig; la regia dello spettacolo è di Daniela Ardini; le scene di Giorgio Panni e Giacomo Rigalza.

Prossimo Appuntamento Stagione Stagione Ragazzi:

DOMENICA 17 DICEMBRE 2006 ORE 17,00

“CANTO DI NATALE”

Dall’omonimo racconto di Charles Dickens

Produzione: TEATRO DEL CERCHIO

Regia ed Ideazione Drammaturgia: Mario Mascitelli
Con: Mario Mascitelli

Informazioni
Teatro del Cerchio
Via Pini n.16/A
43100 PARMA
Tel.335.490376
Tel.338.3117606


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy