Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

Parte il viaggio di  “A tavola con il Blues

Roccabianca (9-10 giugno), prima “tappa” della staffetta musical-gastronomica che unisce Po e Mississippi all’insegna del Blues delle radici - Sulle rive del Po artisti internazionali – A Colorno prosegue la mostra di Dick Waterman, il fotografo dei grandi musicisti – Domenica pomeriggio il blues “naviga” sul Grande Fiume – Il Festival del Blues anche sull’etichetta del vino Fortana del Taro IGT

Dopo una prima edizione (2005) largamente soddisfacente, ritorna “A Tavola con il
Blues - Rootsway Roots’n’Blues & Food Festival l’appuntamento con la musica delle radici del Blues. Quattro città per quattro week end costituiranno le quattro tappe di questo viaggio-staffetta che unisce Po e Mississippi e che inizia a Roccabianca nel suggestivo scenario di Corte Le Giare di Regazzola venerdì 9 e sabato 10 giugno. Il mix di musica, gastronomia e località rende questa iniziativa fra le più originali e l’edizione 2006 compie un salto di qualità.
Gli stand gastronomici, allestiti venerdì e sabato sera, avranno tutto il sapore dei prodotti tipici della Strada del Culatello di Zibello associati a quello di alcuni tradizionali piatti del profondo Sud Usa, come le bistecche di bufalo e il pesce fritto. Negli stand gastronomici sarà possibile avere le bottiglie di Fortana del Taro IGT, con le etichette che riproducono il manifesto del festival blues: si tratta di una serie limitata fatta dalle Cantine Bergamaschi per l’occasione.
L’ingresso alle serate musicali è gratuito, mentre negli stand gastronomici di “A tavola con il Blues” i prezzi sono modici grazie alle tante Associazioni di volontariato che collaborano alla realizzazione dell’appuntamento.

Fino a domenica 25 giugno, nella Reggia di Colorno, si terrà la mostra fotografica di Dick Waterman (USA), uno dei più grandi fotografi musicali di tutti i tempi, aperta al pubblico nelle giornate di sabato e nei festivi, con orario 10.00-12.00 e 15.00-19.00 (ingresso gratuito).
In barca col Blues – Una iniziativa “prolunga” A Tavola con il Blues alla domenica pomeriggio:
domenica 11, 18, 25 giugno e 2 luglio (partenze alle ore 16.30 e 18.00 dai porti di Polesine Parmense o Torricella) al costo di Euro 20,00 a persona sarà possibile navigare sul Po, ascoltare blues e fare merenda coi prodotti tipici della zona. 
Info e prenotazioni:
Parma Turismi, tel. 0521 228152 info@parmaturismi.it
“A tavola con il Blues” si svolge con apertura degli stand gastronomici alle ore 19; il concerto dei gruppi italiani inizia intorno alle ore 21, mentre gli artisti internazionali si esibiranno dalle ore 22.30.
A Roccabianca (Le Giare di Regazzola) sono previsti: venerdì 9 giugno gli italiani Roots’n’Blues, gli statunitensi Kenny Brown Band (per la prima volta in Italia) e il “mito” Paul Oscher, in una delle pochissime “uscite” dagli Usa.
Sabato 10 Giugno, sempre nella Corte Le Giare di Regazzola, si inizia con Noe’ da Carpi (Italia) per proseguire con Marco Pandolfi & The Jacknives (entrambi italiani), poi ci sarà Paul Oscher (USA) e Lester Quitzau & Bill Bourne (Canada).
Le altre tappe della staffetta saranno: Zibello (Piazza Garibaldi: 16 e 17 giugno), Sissa (Fornace di Gramignazzo: 23 e 24 giugno) e Polesine Parmense (Zona Porto sul Po 30 giugno e 1 luglio).
“A tavola con il Blues – Rootsway Roots’n’Blues & Food Festival 2006 è promosso dalla Provincia di Parma con il sostegno della Fondazione Cariparma, organizzato dall’Associazione Roots & Blues di Parma con la Strada del Culatello di Zibello e i Comuni di Colorno, Polesine Parmense, Roccabianca, Sissa, Zibello.

Paul OSCHER – E’ stato per anni l’armonica “bianca” della band del leggendario Muddy WATERS, ed è considerato uno dei migliori armonicisti Blues del mondo, preso come punto di riferimento o, addirittura, come vero e proprio punto di arrivo in tutto il mondo. Paul Oscher è uno dei pochi bluesmen bianchi ad aver lasciato un segno sulla musica “nera”. Il suo ultimo cd “Down in the Delta” lo ha definitivamente consacrato anche come solista (suona chitarra, armonica, piano ed altri strumenti) portandolo alla conquista di 2 Blues Music Awards (gli oscar del Blues) come miglior album acustico solista e miglior artista acustico solista.

Kenny BROWN BAND – (chitarra acustica ed elettrica) era considerato dal grande Burnside (una delle ultime vere leggende del Blues del Mississippi) come il proprio figlio adottivo e questo a conferma della validità artistica di questo musicista la cui carriera iniziò a 10 anni, grazie agli insegnamenti di Joe Callicot, un altro grande vecchio bluesman. Kenny ricevette grandi e sinceri apprezzamenti anche dall’ace-man dell’armonica Jonny Woods e, soprattutto, dal leggendario Mississippi Fred Mc Dowell. Diversi lavori discografici con Burnside, mentre come solista ha un solo cd.
Lester QUITZAU e Bill BOURNE –
Quitzau è da più parti definito un autodidatta della vita, un musicista che ha scritto, suonato e prodotto musica blues, folk r & b e comunque sempre legata alle radici americane. Un grande chitarrista acustico ed elettrico, che ha saputo nel tempo crearsi un proprio stile inconfondibile, apprezzato da numerosi fans in Europa e che lo ha portato a dividere il palco con grandi personaggi quali Charles Brown, John Hammond, Dave Honeboy Edwards, Johnny Shines.
Bourne è uno di quei rari artisti destinati a diventare leggenda. Così si è espressa più volte la stampa specializzata sia americana che di altre parti del mondo. Questo straordinario ed unico musicista esprime una creatività infinita, al punto tale che i critici definiscono le sue performance dal vivo come delle vere “esperienze religiose”, create con un perfetto mix sonoro fatto di blues, celtico, flamenco, cajun, gospel, folk e swing. I due rappresentano la spina dorsale dei Tricontinental, gruppo di world music che di recente è stato definito “straordinariamente straordinario”.
 
Per ogni informazioni: cell. 339 3849219 -  email  info@rootsandblues.org  
tel. 0524 939081 - e mail: info@stradadelculatello.it


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy