Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione e cultura Parmense su www.NelParmense.it

DAL 3 AL 6 AGOSTO 2006 A MULAZZO XXVI EDIZIONE DEL PREMIO BANCAREL’VINO
 
E’ l’edizione del settimo centenario della Pax Dantesca.
Mulazzo per tre giorni epicentro della biodiversità enologica italiana tra dibattiti, degustazioni, bancarelle e negozi artigianali.
 Bancarel’VINO in diretta su Radio 1 nel programma radiofonico di Umberto Broccoli “Con Parole Mie”.

 

Mulazzo – 20 luglio 2006 – Mulazzo terra di librai e del vino. Un binomio segnato dal 1983 dal prestigioso Premio Bancarel’VINO, la rassegna dedicata alla biodiversità enologica italiana che valorizza e promuove vino e produzioni tipiche, ed iniziative editoriali incentrate sulla cultura enologica. Il Bancarl’VINO nasce sulla scia del fortunato Premio Letterario Bancarella che ha visto passare nel suolo di Lunigiana, a Pontremoli, i migliori nomi dell’editoria e della letteratura italiana e straniera.
Un’edizione, quella che si aprirà giovedì 3 agosto, impreziosita dalla ricorrenza del settimo centenario della Pace di Castelnuovo Magra, che vide Dante Alighieri (era l’anno 1306) nelle vesti di abile ambasciatore, porgere idealmente il “Calice della Pace” per sedare due secoli di guerra tra Nobiltà e Chiesa, tra la potente famiglia dei Malaspina e il vescovado di Luni, scrivendo una delle più belle pagine di storia, che fanno di questo lembo di terra un simbolo di concordia e di moderno fair-play. Mulazzo, incastonata fra l’Appennino Tosco Emiliano e la Costa Tirrenica nel cuore della Lunigiana interna, ha da sempre nel suo destino libri e librai, vini e viticoltori; dal piccolo comune partirono infatti, alla volta dei mercati rionali italiani ed europei numerose famiglie di mulazzesi con “gerle” piene di libri da vendere. Alcuni di questi coraggiosi emigranti, grazie all’esperienza acquisita, fondarono case editrici dando vita a generazioni di librai in varie parti del mondo.

Quattro saranno i Bancarel’Vino consegnati nella serata di gala di domenica 6 agosto dalla giuria (nel passato anche Luigi Veronelli ne ha fatto parte in qualità di Presidente Onorario) presieduta dal Sindaco di Mulazzo, Sandro Donati e composta da librai, scrittori, critici e cultori di lettere, di cibo e vino.
Si premieranno, i vini, gli ambasciatori del gusto italiano, un’iniziativa o un personaggio legato all’editoria enogastronomica, e una figura o un’azienda che hanno legato la loro vita al vino. La selezione dei vini produrrà una sestina di finalisti che potranno fregiarsi della fascetta “Premio Bancarel’VINO – Selezione Giuria”. Spetterà, infine, ad una giuria composta da esperti e da rappresentanze popolari, decretare il vino vincitore del Premio Bancarel’VINO.
Il Bancarel’VINO sarà, nella tre giorno mulazzese, arricchito da numerose iniziative come il programma di conferenze sul tema del vino e delle produzioni tipiche e tradizionali, che si tengono nel pomeriggio presso il Centro Studi Malaspiniani, a cui fanno da cornice bancarelle di libri, esposizioni di prodotti tipici e tradizionali locali e botteghe di artigiani. Infine, una gustosa anticipazione a cui sta lavorando la direzione artistica. Dante tornerà a Mulazzo per far firmare la “Pax” a due protagonisti della politica italiana ospiti in una delle serate della rassegna. E sarebbe un nuovo miracolo dopo quello compiuto 700 anni fa.

Per Informazioni Pietro Ferrari Vivaldi
Comune di Mulazzo  via della Liberazione 10,
tel. 0187/439005 fax 0187 437756  mob 348 2403650

 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy