Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it

DINUOVOATEATRO: a Traversetolo prima rassegna di teatrale

Sabato 26 febbraio, alle ore 10, al Museo “R.Brozzi” di Traversetolo (2° piano del Municipio) è convocata una conferenza stampa per la presentazione della prima rassegna di teatro amatoriale “DINUOVOTEATRO” che si terrà al Cinema Teatro Aurora di Traversetolo (piazza del Municipio).

La rassegna è organizzata dal Comune di Traversetolo - Assessorato alla cultura, in collaborazione con il Circolo ANSPI San Martino, la Compagnia Teatromusica, Forum del Volontariato Traversetolo, il Centro Culturale Comunale, il Circolo giovanile “Puerto Libre”, il circolo arci “La Rondine”.

Sette le date, che si snoderanno dal 12 marzo al 15 maggio, e abbonamenti a prezzi scontati per giovani, anziani e appartenenti alle associazioni di volontariato. I prezzi sono volutamente molto ribassati per aumentare nella gente l’abitudine alla frequentazione del teatro. Per lo stesso motivo, senza sottovalutare la qualità, anzi, ricercandola attentamente, si è messo in cartellone un serie di titoli per tutti (soprattutto commedie, cabaret e musica) per sfatare il mito del teatro come luogo solo di impegno o di rappresentazioni difficili da comprendere.

Nei vari appuntamenti gli organizzatori hanno chiamato a raccolta diverse compagnie ed esperti cabarettisti non solo di sponda parmigiana ma anche provenienti dalla vicinissima provincia Reggiana. Le prime quattro serate della rassegna sono dedicate a compagnie semiprofessionistiche già apprezzate dal pubblico, mentre le ultime 3 date danno spazio alle compagnie amatoriali locali di Traversetolo.

I biglietti sono acquistabili sia la sera dello spettacolo che in prevendita presso:  

  • Serendipità di via San Martino - Traversetolo 0521.844148;
  • ufficio Urp del comune di Traversetolo 0521-344512;
  • Infopoint – ufficio promozione turistica, domenica mattina dalle 9.30 alle 12.30, piazza del Municipio 0521-344562;
  • Biblioteca Comunale viale Toscanini 0521-842436.

Le finalità sono quindi molto chiare: portare a Traversetolo una selezione di belli spettacoli che si sono visti in giro nella stagione; dare sistematicità ai rapporti di collaborazione e scambio con altri teatri non solo di Parma e provincia; dare spazio alle compagnie amatoriali e semiprofessionistiche e premiare il loro impegno in produzioni di livello sempre più alto che rappresentino una qualificata offerta culturale.

I prezzi sono davvero scontati e alla portata di tutti:

Biglietto intero: 7 euro

Biglietto ridotto per under 25, over 60 e disabili con accompagnatore: 4 euro

Abbonamento a 4 spettacoli: 18 euro
Abbonamento a 7 spettacoli: 25 euro
Abbonamento preferenziale a 4 spettacoli (per under 25 anni, over 60 anni e disabili con accompagnatore): 12 euro

Abbonamento preferenziale a 7 spettacoli (per under 25 anni, over 60 anni e disabili con accompagnatore): 18 euro

 INUVO[a]TEATRO – TUTTI I TITOLI

 sabato 12 marzo, ore 21
Compagnia del Calandrino - "L'armadietto cinese"
,
di Aldo De Benedetti Regia di Marco Zerbi, con Stefano Cutaia, Stefano Dall'Asta, Paola Ferrari, Ursula Mezzadri, Raffaele Rinaldi - scene: Alessandro Giordani e Aldo Bianchi, costumi: Sartoria del Teatro, direzione e organizzazione: NelitaCarboni Rossi.

 Una commedia degli anni trenta di Aldo De Benedetti, il più tipico rappresentante del «teatro del sorriso», ancora oggi sulle scene con grande successo. Ne "L'Armadietto Cinese" l'autore privilegia l'aspetto comico-brillante e si abbandona, in modo completo e felice, a un gioco scintillante di stratagemmi e sorprese, sostenuto fino alle ultime battute.

 sabato 19 marzo, ore 21
Piccoli Trasporti Teatrali - "Il signore delle fiere"
, di e con Massimo
Manini, luci e suono di Fabio Gaccioli, scene e costumi di Massimo Manini

 Uomo d'ingegno, dall'ineusaribile fantasia, dall'arguzia esplosiva e spesso irriverente, Giuseppe Ragni, "Quall dla Saraca", personaggio storico vissuto tra otto e novecento, nacque nel 1867 a San Lazzaro di Savena, patria di quella "Fira ed San Lazar" che vide i debutti e poi il dominio di questo originale personaggio che fu Ragni.

Bologna lo adottò nella sua Piazzola, Teatro, è il caso di dire, delle "messinscene" di questo cronista e teatrante, giacché egli si servì della sua capacità di rimatore e di venditore per incrementare il suo piccolo commercio, insegnando l'arte del vendere e del comprare. Già nel titolo sono indicate le doppie letture del personaggio Ragni e dell'ambiente in cui si muoveva, fatto di tante specie di "animali" di quel palcoscenico che è il mercato. E di questo mercato Ragni era un "Signore", un re; dominava ovunque andasse, non aveva concorrenza, e lui lo sapeva.

Per questo era un galantuomo, generoso e distinto, tanto che spesso prestava la sua abilità nel vendere ad altri commercianti meno capaci. Le "fiere" sono quindi i mercati ma anche i relativi personaggi che li popolano, animali da domare, ma soprattutto da difendere. Un periodo, un'epoca, racchiusa in una giornata di mercato; una campana, che scandisce le ore, che segna il tempo degli anni che passano: la storia di Ragni nei mercati di provincia e quella dell'Italia "vista da Bologna".

 sabato 2 aprile, ore 21
Istriomania - "Al di là del dialogo"
, di Massimo Manini - Regia di Massimo
Manini, con Paola Ferrari e Raffaele Rinaldi (www.istriomania.it)

Lo spettacolo è liberamente ispirato a "Dialogo" di Natalia Ginzburg e "Al
di là del parco" di Carlo Nones, due opere che trattano il tema del tradimento. Le due storie, opportunamente riscritte, confluiscono in un'unica vicenda che ricontestualizza e approfondisce questo atavico tema, passando attraverso situazioni talmente comiche da sfiorare il grottesco, mettendo in evidenza un rapporto di coppia che, ogni giorno più muto, porta i protagonisti, irreversibilmente, al di là del dialogo
.

sabato 16 aprile, ore 21
Capitani Coraggiosi - "... e ritorno a casa"
,
di Andrea Catellani -
Spettacolo Folk-Blues-Rock-Teatro-Cabaret, pensieri di Andrea Catellani e
musiche di Paolo Mastropietro

Ci sono viaggi di piacere, di lavoro, di riposo, di evasione-fuga, di sola andata. Questo invece è il viaggio di solo ritorno. Quello che ti riporta a casa, tra le amiche mura domestiche, tra le rotture quotidiane. Come ridere di un viaggio che ti riconduce alla realtà.

"...e ritorno a casa" è uno spettacolo di monologhi e canzoni su ciò che potrebbe disturbarci del tran tran quotidiano. A ritmo di folk, rock and blues.

 sabato 30 aprile, ore 21
Compagnia Teatromusica - "Nulla è di ciò che è
", l
iberamente tratto da "La dodicesima notte" di William Shakespeare - regia di Annalisa Pelacci, con Francesco Baiocchi, Nazzarena Caiulo, Giuseppe Cecchi, Stefano Daolio, Enrica Deho, Annalisa Ghiretti, Sara Masetti, Alessia Poletti, Monica Quintavalla, Roberto Sartori, Vania Veroni - supporto tecnico di Andrea Ferrari.

...
ovvero: la commedia dell'equivoco, dello scambio di persona, di travestimenti e parole che nascondono doppi sensi e verità nascoste. Commedia tra le meno note del grande Shakespeare (ma non meno divertente) mette in scena il vecchio detto "l'apparenza inganna". Giochi di parole, scherzi che mettono alla berlina il più credulone, coppie di innamorati non corrisposti e duelli di ingegno, sono solo alcuni degli elementi di un grande gioco al quale tutti sono invitati a prendere parte, scegliendo, magari, quale maschera indossare: se il duca dandy, la dolce Viola, lo zio ubriacone o semmai, quella del festoso giullare che ride sputando in faccia anche la verità più scomoda.

 sabato 7 maggio, ore 21
Compagnia Attori per caso - "Il libro magico
" -
Regia di Carlotta Rosati, con Maria Cecilia Bertini, Lucia Bruno, Luisa Cavalli, Francesco Caviola, Franco De Sanctis, Monica Lucchini, Adriana Mangia, Monica Mattioli, Vincenzo Orto, Francesco Papa, Valeria Ronchini, Carlotta Rosati, Rosaria Rossini, Chiara Rotelli, Giovanni Spagnoli - musica e coreografia: Chiara Rotelli e Lucia Bruno

 Maghi e streghe in un racconto fiabesco per grandi e piccini. La scomparsa
di un prezioso libro sarà il pretesto per ridere e litigare all'interno di
una magica e improbabile grotta fatata.


domenica 15 maggio, ore 21
Compagnia giovanile Associazione Icaro - "Circovita e i suoi pagliacci
",
di Marco Carbognani - regia di Marco Carbognani, con Silvia Bandini, Filippo Binini, Irene Binini, Simona Cadei, Lucia Castelli, Fabio Cigala, Chiara Manghi, Andrea Olariu, Giovanni Orto, Alice Prandi, Giulio Recusani, Giovanni Salerno, Stefano Sarti, Corinne Sigurtà, Elena Ziveri - scenografia: Elena Salerno.

 Il teatro non può che narrare della vita e di noi che la viviamo, seppure sotto forma di immagini che prendono spunto dalla fantasia. Ogni luogo si presta per portare le possibili considerazioni sottese da opportuna autoironia. Il circo e i suoi pagliacci sono, in questo spettacolo, lo specchio di ciò che può essere detto e compiuto ogni giorno della nostra complessa esistenza, spaziando dagli aspetti più intimi a quelli di maggiore respiro sociale.

Annalisa Ghiretti
Ufficio Stampa Comune di Traversetolo
tel. 0521 344562
fax. 0521 344550
 

 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy