Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it

Mai più dolore alla spalla con i trattamenti termali
Non c’è niente di meglio delle acque e dei fanghi termali per dimenticare i fastidi causati da infiammazioni articolari e difficoltà di movimento della spalla, approfittando dei preziosi doni che la natura ci offre attraverso le acque delle Terme di Salsomaggiore (PR).

Dire addio a quel lancinante dolore alla spalla che tormenta senza tregua. Attraverso trattamenti che non siano troppo pesanti o invasivi: è il sogno di un numero sempre crescente di persone affette da problemi legati a discopatie, artrosi, cervicale e da tutta quella serie di disturbi che possono interessare la spalla condizionando le normali attività quotidiane. Fare in modo che tutto questo diventi soltanto un brutto ricordo è possibile grazie ai trattamenti proposti dalle Terme di Salsomaggiore (PR) che, sfruttando le caratteristiche altamente antinfiammatorie delle acque salsobromoiodiche, agiscono come farmaci naturali, in grado di conseguire importanti risultati rallentando l’evoluzione delle problematiche legate alla spalla e favorendo un veloce recupero delle funzionalità. La cura termale permette di diminuire o addirittura eliminare l’assunzione di antinfiammatori che possono causare col tempo disturbi collaterali e che agendo solo sul sintomo , non risolvono il problema alla radice. Via libera, dunque, a fanghi e bagni termali in vasche termoisolanti, idromassaggi, ai quali associare una adeguata ginnastica riabilitativa da effettuare in apposite piscine termali. Alle Terme di Salsomaggiore, nel Centro di Idroterapia delle Terme Zoja, ci si avvale di questi benefici in acqua termale riscaldata. Gli esercizi sono eseguiti con l’ausilio di un fisioterapista e di appositi attrezzi come cyclette, step o spalliere. Quali i vantaggi? L’acqua termale salsobromoiodica, per le sue particolari caratteristiche svolge un’azione altamente antinfiammatoria , mitigando prima ed eliminando poi il dolore. La ginnastica in acqua e gli esercizi riabilitativi aiutano inoltre a recuperare l’agilità degli arti, mentre l’acqua termale, per la sua altissima salinità, annullando il peso corporeo, facilita movimenti che a “secco” sarebbero molto più difficoltosi da eseguire. 

Per tutti i problemi di artrosi, periatriti, reumatismi, tendiniti, fibromiositiI e numerosi altri disturbi cronici ossei o muscolari, sono sicuramente indicati i bagni ed i fanghi termali che possono essere eseguiti in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, una volta l’anno, su prescrizione del proprio medico di famiglia . Sul ciclo di base di 12 bagni e 12 fanghi viene corrisposto un ticket sanitario massimo di 50 euro per tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 6 e i 65 anni. Se, poi, il reddito non supera i 36.152 euro il prezzo è veramente irresistibile: solo 3,10 euro. Le Terme di Salsomaggiore sono inoltre aperte tutto l’anno. Perché non approfittarne, allora, e beneficiare di quanto la natura ci mette a disposizione per prenderci cura della nostra salute? Non ne trarremo sollievo solo dal punto di vista fisico, ma miglioreremo notevolmente la qualità della nostra vita.

Per informazioni: 
Terme di Salsomaggiore, numero verde: 800.861385- centralino 0524.582611.

 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2017
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy