Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it

 

 Provincia di Parma, Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma

Forum Solidarietà Centro di Servizi per il Volontariato

  Settimane dei diritti umani

Quinta Edizione

novembre – dicembre 2004 

Il Pianeta diviso

Parma, Borgotaro, Colorno, Fidenza, Langhirano

Allora fermiamoci. Immaginiamoci il nostro momento di ora dalla prospettiva dei nostri nipoti. Guardiamo all’oggi dal punto di vista del domani per non doverci rammaricare poi di aver perso una buona occasione. L’occasione è di capire una volta per tutte che il mondo è uno, che ogni parte ha il suo senso, che è possibile rimpiazzare la logica della competitività con l’etica della coesistenza, che nessuno ha il monopolio di nulla, che l’idea di una civiltà superiore a un’altra è solo frutto dell’ignoranza, che l’armonia, come la bellezza, sta nell’equilibrio degli opposti e che l’idea di eliminare uno dei due è semplicemente sacrilega… È il momento di uscire allo scoperto, è il momento di impegnarsi per i valori in cui si crede. Una civiltà si rafforza con la sua determinazione morale molto più che con nuove armi. Soprattutto dobbiamo fermarci, prenderci tempo per riflettere, per stare in silenzio. Spesso ci sentiamo angosciati dalla vita che facciamo, come l’uomo che scappa impaurito dalla sua ombra e dal rimbombare dei suoi passi. Più corre, più vede la sua ombra stargli dietro; più corre più il rumore dei suoi passi si fa forte e lo turba finché non si ferma e si siede all’ombra di un albero. Facciamo lo stesso. Visti dal punto di vista del futuro, questi sono ancora giorni in cui è possibile fare qualcosa. Facciamolo. A volte ognuno per conto suo, a volte tutti assieme. Questa è una buona occasione. Il cammino è lungo e spesso ancora tutto da inventare. Ma preferiamo quello dell’abbrutimento che ci sta dinanzi? O quello, più breve, della nostra estinzione? Allora: buon viaggio! Sia fuori che dentro.

Tiziano Terzani – Lettera dall’Himalaya  

Tiziano Terzani “Lettere contro la guerra” Ed. Longanesi & C. 2002

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma

Forum Solidarietà - centro di servizi per il volontariato

con la collaborazione dell’Istituto Zappa-Fermi di Borgotaro

Rassegna cinematografica

Con-Divisioni, volontariato, solidarietà diritti umani.

7 film / 7 sguardi sulle contraddizioni del nostro tempo

Cinema Cristallo – Borgo Val di Taro

4 nov. h 20.30

malattia  sofferenza morte

Associazione contro il cancro Insieme per vivere - Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità (Hospice “La Valle del Sole”)

Le invasioni barbariche, regia di Denys Arcand, Canada/Francia 2003

11 nov. h 20.30

disabilità

Servizio di Aiuto alla Persona (S.A.P.) – Centro socio riabilitativo semiresidenziale per disabili “Brunelli”

Pauline & Paulette, regia di Livien Debrauwer, Italia 2001

18 nov. h 20.30

dipendenze  alcolismo

Club Alcolisti in Trattamento (C.A.T.) 

My name is Joe, regia di Ken Loach, GB  1998

25 nov. h 20.30

immigrazione -donne

Cooperativa Sociale Camelot Onlus (Centro di aggregazione per donne straniere e italiane)

Cose di questo mondo, regia di Michael Winterbottom, GB 2002

2 dic.  h 20.30

terza età

Caritas, Associazione San Vincenzo Dé Paoli (Progetto “Meno male che c’è il vicino”)

Una storia vera, regia di David Lynch, Usa 1999

9 dic. h 20.30

disturbi del comportamento alimentare

Associazione sulle ali delle menti

Primo amore, regia di Matteo Garrone, Italia 2004

16 dic. h 20.30

pace e solidarietà internazionale

Associazione Ricerche Storiche Valtaresi “Antonio Emmanueli” – INTERSOS Organizzazione umanitaria per l’emergenza 

Ilaria Alpi - Il più crudele dei giorni, regia di Ferdinando Vicentini Orgnani, Italia 2003

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma

Forum Solidarietà - centro di servizi per il volontariato

in collaborazione con Documè Circuito Indipendente del Documentario Etico e Sociale  

Rassegna documentari sociali 

Immagini Senza Patria - Storie e visioni da un pianeta diviso

  Auditorium dell’Assistenza Pubblica, viale Gorizia n.2/a, Parma

Martedì 23 novembre h. 21.00

Nunca mais – la marea nera

Di Stefano Lorenzi, Federico Micali, Teresa Paoli

Italia, 2003, prod. Stefano Stefani per l’Atelier

Nunca Màis è un racconto per immagini e sensazioni dell’incidente della Prestigi, la petroliera che il 13 novembre 2002 è affondata al largo delle coste della Galizia, in Spagna,  provocando la fuoriuscita di 125 tonnellate di olio pesante al giorno. Una catastrofe che ha compromesso irreparabilmente sia l’economia galiziana, fondata sulla pesca, sia l’intero ecosistema. Una “marea negra” che ha invaso oltre 600 chilometri di costa grazie agli errori del governo spagnolo e che continua a rendere vano ogni tentativo di pulizia: fino al 2006 dal relitto della Prestigi continueranno a uscire ingenti quantità di olio pesante al ritmo di circa un litro e mezzo al secondo.

Presentato dall’associazione WWF

Interverrà il regista Stefano Lorenzi e un rappresentate dell’associazione

Martedì 30 novembre h. 21.00

Route 181. Frammenti di un viaggio in Palestina –Israele

Film documentario – 2003 – 270’ – Produzione Armelle Laborie

Di Michel Khleifi e Eyal Sivan

Per più di un anno due registi, l’israeliano Eyal Sivan e il palestinese Michel Khleifi si sono dedicati alla realizzazione di un vero e proprio atto di fede cinematografico proponendo un inedito sguardo comune sugli abitanti di Palestina – Israele. Nell’estate 2002 hanno viaggiato insieme dal sud al nord del loro paese segnando un percorso che hanno chiamato Route 181, linea virtuale che segna le frontiere della risoluzione 181, adottata dalla Nazioni Unite il 29 Settembre 1947, che prevedeva la spartizione della Palestina in due Stati. L'intento è quello di resistere all'idea che «la sola cosa che possano fare insieme  israeliani e palestinesi sia la guerra, la guerra fino alla scomparsa dell'altro.

La serata prevede la proiezione della prima parte del documentario e il dibattito con i due protagonisti di questa impresa straordinaria: Michel Khleifi e Eyal Sivan

Mercoledì 8 dicembre h. 21.00

Uno Nessuno Duecentomila

Di Luca Cambi e Francesco Patierno

Italia – 2000 – 50’ – Betacam SP – Alhambra Factory, Rai 

Manila, 15 milioni di abitanti e duecentomila bambini di strada che vivono fra immondizia, cimiteri e carceri, Vittime di ogni sorta di abuso da parte delle loro famiglie. Roberto, infermiere per “Medici Senza Frontiere” ci guida per le strade di questa megalopoli piena di contraddizioni, in cui c’è una grandissima discriminazione per le persone povere.

Presentato dalle associazioni del progetto “Dire, Fare, Giocare” in collaborazione con Forum Solidarietà

Interverrà il regista Luca Cambi, un rappresentante del progetto “Dire, Fare, Giocare” e un rappresentate di Medici Senza Frontiere 

Martedì 14 dicembre h. 21.00

Uno – Memoria d’Argentina

Di Benedetto Parisi 

Italia – 2002 – DVCAM – Aditi s.r.l.

Uno è un film che porta lo spettatore a visitare l’Argentina dei giorni nostri, e quella della memoria di Alberto Di Giusto, il personaggio guida. Nelle sue parole e nelle immagini di repertorio sono evocati i lampi di oltre sessant’anni di storia. Su tutto aleggia il rimpianto per un cambiamento che neanche una lotta dura e appassionata è riuscita a produrre. Alla realizzazione hanno contribuito i figli di Alberto, registi impegnati nel sociale, che vivono in Argentina e che hanno filmato una serie di immagini idonee a documentare la realtà attuale. 

Presentato dall’associazione Libertango

Interverrà il regista Benedetto Parisi e un rappresentante dell’associazione

Mercoledì 15 dicembre h. 21.00

Teen Pix Social Video

Cortometraggi Autoprodotti a Sfondo Sociale

La produzione di cortometraggi, grazie all’abbattimento dei costi dovuto alla recente introduzione della tecnologia digitale, è divenuta molto più accessibile e diffusa. Esulando spesso dalle logiche distributive, il cortometraggio si propone come forma di espressione libera, legata all'"underground" se non al vero e proprio "home-made". La rassegna presenta una dozzina di autoproduzioni di autori prevalentemente di Parma e provincia, che affrontano vari temi di carattere sociale, come ad esempio il lavoro precario, l'immigrazione, le minoranze... 

Ingresso libero 

Associazione culturale Teen Pix in collaborazione con Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma e Forum Solidarietà - centro di servizi per il volontariato

Rassegna Teatrale  

Mettere al mondo il teatro   

Teatro al Parco, Parco Ducale, Parma

Vi sono spettatori per i quali il teatro è essenziale proprio perché non presenta loro soluzioni, ma nodi. Lo spettacolo è l’inizio di un’esperienza più lunga. È il morso dello scorpione che fa ballare. Il ballo non si arresta all’uscita del teatro… (Eugenio Barba)                     

  Venerdì 3 dicembre h. 21.00

Nati in Casa

Di Giuliana Musso

Produzione Compagnia Teatro Club di Udine

Spettacolo teatrale sul parto ieri e oggi. Giuliana Musso presenta in questo monologo due mondi lontani, non solo nel tempo. Nascere oggi, in ospedale: grottesca parodia di una realtà troppo vera. Nascere ieri, in casa, con la “levatrice”…

Tra risate e poesia, lo spazio per una riflessione.

Ingresso € 1. I biglietti saranno disponibili dalle h. 20

Centro Antiviolenza in collaborazione con Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma e l’adesione dell’Associazione Futura

 

Lunedì 13 dicembre h.21.00

La nave fantasma

Testo teatrale di Giovanni Maria Bellu e Renato Sarti in collaborazione con Bebo Storti e Renato Sarti

Produzione Teatro della Cooperativa

Lo spettacolo ripercorre la vicenda del piccolo battello carico di immigrati provenienti dall’India, dal Pakistan e dello Sri Lanka che affondò il 25 dicembre del 1996 nel mare tra la Sicilia e Malta. Le vittime furono 283: la più grande tragedia navale dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Nonostante le precise testimonianze dei superstiti, i mass media, eccetto rare eccezioni, non se ne occuparono e le autorità si mostrarono da subito molto scettiche: tanto scettiche che la tragedia del Natale del 1996 divenne il naufragio fantasma. Benché basato su una rigorosa cronaca degli eventi, l’intento registico dello spettacolo è quello di fare ricorso a tutti gli elementi tipici del teatro comico e del cabaret quali l’improvvisazione, il rapporto continuo con gli spettatori e il loro coinvolgimento diretto.

Ingresso € 1. I biglietti saranno disponibili dalle h. 20

Associazione Ya Basta, Azad, Comunità Senegalese, Ciac, Comitato Cittadino Antirazzista, Casa di Accoglienza S.Antonio Abate, nell’ambito del progetto Città di Tutti in collaborazione con Forum Solidarietà

 

Martedì 21 dicembre h.21

Daniele Luttazzi in BOLLITO MISTO CON MOSTARDA

Produzione Teatro Stabile delle Marche

“Pericoloso, divertente, necessario” Luttazzi torna in teatro con nuovo monologo satirico. Si ride contro la disinformazione, la pigrizia elettorale e le legnate inferte ai principi della democrazia: libertà della magistratura, stato sociale, difesa dei lavoratori, diritto alla sanità e alla scuola.

Prevendita dal 14 al 17 dicembre h.10.30 – 12.30, 16 -18, presso la biglietteria del Teatro al Parco, Parco Ducale, Parma. Tel. n. 0521 992044/993818

Martedì 21 la biglietteria aprirà alle h. 20

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma

  Un libro insieme

…I diritti violati, in particolare quelli delle donne, attraverso la presentazione di opere di autrici che mettono in evidenza come tutti i regimi dispotici del XX secolo di assomiglino.

Presentazione guidata dalla prof.ssa Anna Gazzo Torti delle seguenti opere:

 

Venerdì 29 Ottobre h. 15.30

La masseria delle allodole, Antonia Arslan

 

Venerdì 26 novembre h. 15.30

Il  mio cuore ferito, Lilli Iahn Martin Doerry ( a cura di )

 

Venerdì 10 dicembre h. 15.30

Leggere Lolita a Teheran, Azar Nafisi

 

Tutti gli incontri si terranno presso la sede del CIF in Piazza Duomo n.3, Parma

CIF Centro Italiano Femminile

 

  Giovedì 25 novembre h.15

Parrocchia di Santa Maria del Rosario, via Isola n.18, Parma

  Le mille voci che abitano la città

La musica come strumento di mediazione tra il passato e il presente

Per gli anziani: letture ad alta voce e musica di culture straniere e italiane

 

L’iniziativa si rivolge agli anziani e mira alla promozione del loro diritto a vivere la terza età con serenità e gioia.

Programma musicale e merenda per tutti

Ingresso libero per tutti i parenti amici e conoscenti

 

 Associazione Interculturale Milleunmondo_______________________________________

 

  Terre di mezzo: possibile laboratorio di convivenza?

 

Giovedì 25 novembre h.21

Seminario Minore, Viale Solferino n.25, Parma

 

Proiezione del film “Benvenuto, Mr President- Gori Vatra” ( Bosnia-Herzegovina, Austria, Turchia, Francia; 2003; 105') regia di Pjer Zalica

1998, Tesanj è una piccola città della Bosnia devastata dall'intolleranza etnica, dagli atti criminali e dalla corruzione. All'improvviso, la notizia di un'imminente visita del presidente americano Bill Clinton lancia la piccola comunità nel tentativo maldestro di simulare una democrazia fittizia in cui regni la pace e l'armonia tra gli abitanti del luogo. Tutto questo, diventa però anche pretesto per guardare in profondità e portare avanti riflessioni sulle tante problematiche della Bosnia del dopoguerra.

 

Lunedì 29 novembre h.21

Seminario Minore, Viale Solferino n.25, Parma

 

Proiezione del film “Benvenuti a Sarajevo” di Michael Winterbottom 100’ Gran Bretagna

Il cinismo di fronte alle immagini della guerra si scioglie nell’esperienza di un giornalista americano a diretto contatto con gli orrori della Bosnia.

 

Accanto alla sala proiezione sarà in esposizione la documentazione su esperienze di gruppo vissute in Bosnia Erzegovina, nel tentativo di riaccostarsi ai Balcani

 

Azione Cattolica, Caritas diocesana di Parma_____________________________________

 

Sabato 27 novembre h. 14.15 – 19.00

Sala Capriate, Reggia Ducale, Colorno (PR)

Convegno

Per un comune fuori dal comune

Nuovi stili di vita nelle pubbliche amministrazioni

Il convegno vuole essere un primo momento di confronto sulla nascita del “Coordinamento dei comuni virtuosi”,  per diffondere, rilanciare e promuovere su tutto il territorio nazionale pratiche amministrative etiche orientate alla pace e alla costruzione di un mondo migliore.

 

Programma

-        Sala del Consiglio Comunale

h.12.00 conferenza stampa di presentazione del “Manifesto dei Comuni virtuosi”

Sandro Sbarbati, Luca Fioretti – Coordinamento nazionale dei comuni virtuosi

Azioni pratiche: modalità organizzative e strumenti di informazione sul territorio (allestimento sito internet, newsletter, convegni e pubblicazioni ecc.)

 

-        Sala delle Capriate

h.14.15 Registrazione partecipanti

 

h.14.45 Saluto ai partecipanti

Stefano Gelati, Sindaco di Colorno

 

h. 15.00

Buone prassi amministrative a confronto:

Marco Boschini, Comune di Colorno (PR) – Campagna ecologica Riduttori di Flusso

Luca Fioretti, Comune di Monsano (AN) – Biodiesel, consociazione degli acquisti

Salvatore Avantaggiato, Comune di Melpignano (LE) – Raccolta differenziata

Paola Giannarelli, Comune di Vezzano Ligure (SP) – Regolamento di bioedilizia

Luciano Burro, Comune di Trezzano Rosa (MI) – Lotta alle inefficenze energetiche

Francesco Comotto, Comune di Settimo Rottaro (TO) – Progettazione Partecipata

Corrado Curti, Comune di Gabicce Mare (PU) – Certificazione ambientale ISO 14001

Filippo Lenzerini, Coordinamento Agende21 Italiane – Il percorso dell’Agenda 21 Locale

Giuseppe Boselli, Assessorato Risorse Naturali Provincia di Parma – Progetto Ecofeste

Sergio Golinelli, assessore all’ambiente Provincia di Ferrara – Sportello Ecoidea

Alberto Tarozzi – Rete del Nuovo Municipio

Chiara Sasso – Rete dei Comuni Solidali (RECOSOL)

Gigi Sullo – Direttore del settimanale “CARTA”

 

h.17.30 Dibattito

 

h.18.30 Conclusioni

   

Comune di Colorno, in collaborazione con il Comune di Monsano con il patrocinio di Provincia di Parma, Provincia di Ferrara, Provincia di Ancona, Regione Emilia – Romagna

Sabato 27 novembre h. 19 prima replica, h. 21 seconda replica e Domenica 28 novembre h. 19 prima replica, h. 21 seconda replica

Presso Galleria d’Arte Niccoli, Via B. Longhi n.6, Parma

Prenotazione obbligatoria presso punto incontro multiculturale Rose&Pane tel. 0521 – 494598 martedì, giovedì, domenica

 

VOCI INVISIBILI

Liberamente tratto dalle Città Invisibili di Italo Calvino

Regia Andreina Garella – Festina Lente Teatro

Scritto da Elide la Vecchia, Chiara Mignani e Fanny Loayza

Ambientazione Mario Fontanini

 

 I mercanti di sette nazioni convengono a ogni solstizio ed equinozio. Non solo a vendere e a comprare si viene a Eufemia, ma anche perché la notte accanto ai fuochi tutt’intorno al mercato, seduti sui sacchi o sui barili o sdraiati su mucchi di tappeti, a ogni parola che uno dice come “lupo” “sorella” “tesoro” “nascosto” “ battaglia” “scabbia” “amanti”, gli altri raccontano la loro storia di lupi, di sorelle, di tesori, di scabbia, di amanti, di battaglie.” Le Città Invisibili, Italo Calvino

Il teatro è il grande luogo dove si può restare svegli e ripensare  tutti i propri ricordi a uno a uno, il tuo lupo sarà diventato un altro lupo, tua sorella una sorella diversa, la tua battaglia altre battaglie, il teatro in cui si scambia la memoria a ogni solstizio e a ogni equinozio.

 

Martedì 23 novembre h.18

Galleria d’Arte Niccoli Via B.Longhi 6, Parma

Presentazione del catalogo “Voci invisibili”, immagini e testimonianze dal laboratorio teatrale tenuto in collaborazione con Festina Lente Teatro e l’Associazione Vagamonde. 

Progetto Equal – Insereg Provincia di Parma, Forum Solidarietà

Inaugurazione mostra fotografica di Stefano Vaja

 

23 – 28 novembre h.9.30-12.30, 15.30-19.30, chiuso giovedì pomeriggio

Galleria d’Arte Niccoli Via B.Longhi 6, Parma

  Mostra fotografica di Stefano Vaja

VOCI INVISIBILI

 

Associazione Vagamonde

 

Mercoledì 1 dicembre h.21

Auditorium Assistenza Pubblica, Viale Gorizia n.2, Parma

 

Sahrawi, il popolo dimenticato

 

C’è un muro di oltre 2600 chilometri nel deserto che divide i Sahrawi e li separa dalla loro terra. Un muro costruito negli anni ’80 dal Marocco; un muro che pochi conoscono e che porta con sé parole come guerra, diritto negato all’autodeterminazione, diritti umani violati, esilio nei campi profughi.

Racconteremo i Sahrawi, la loro storia ed il loro desiderio di pace attraverso la testimonianza del loro rappresentante in Italia, un filmato del regista Mario Martone, l’esperienza della scrittrice Fabrizia Ramondino ed un libro speciale come “Necessità dei volti” a cura di Patrizio Esposito, che attraverso le fotografie raccolte durante le resistenza all’occupazione marocchina testimonia l’eccidio e la diaspora dei Sahrawi e l’oppressione a cui è sottoposto il popolo marocchino dai suoi governanti.

  Programma:

introduzione del rappresentante del Fronte Polisario in Italia Omar Mih: chi sono i Sahrawi e qual’ è la loro storia di diritti negati;

Proiezione del filmato “Una storia Sahrawi” del regista Mario Martone

Presentazione del libro “Necessità dei volti” a cura di Patrizio Esposito;

Testimonianza della giornalista e scrittrice Fabrizia Ramondino

 

Help for Children in collaborazione con il Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma  

 

Giovedì 2 dicembre h.19

AltraMarea, via Bixio 52, Parma

 

Tempo di scambio, tempo di relazione

La banca del tempo come sistema di reciprocità e di incontro.

 

Serata di festa e di incontro con buffet preparato dai soci.

 

Banca del Tempo – quartiere Oltretorrente_______________________________________

 

Venerdì 3 dicembre h.15

Teatro al Parco, Parco Ducale n.1, Parma

 

Tavola quadrata “Conversazioni a confronto: procreazione assistita, affido condiviso e differenza di genere”

 

Partecipano

Eleonora Cirant, Cecilia Cortesi, Bruno Ferrari, Chiara Martucci, Lea Melandri, Beppe Sebaste

 

Alle h.21 seguirà lo spettacolo teatrale “Nati in casa

 

Centro Antiviolenza di Parma

 

Venerdì 3 dicembre h.20.30

Presso La Comunità “La Tenda degli Argini” località Vedole di Colorno

 

“Rumori di casa, rumori di strada”

Spettacolo interattivo di Teatro-Forum presentato da volontari delle realtà associative dei quartieri Lubiana e San Lazzaro e condotto dall’associazione Giolli con il coinvolgimento delle ragazze, dei ragazzi e delle famiglie del Centro Giovani di Colorno gestito dall’Associazione Gruppo Scuola

 

Spettacolo interattivo dove il pubblico interviene sulla scena sperimentando strategie di cambiamento su tematiche che rappresentano situazioni problematiche tratte dalla quotidianità, rispetto alle oppressioni, bisogni e desideri di ognuno e dell’intera comunità.

Tramite la tecnica del Teatro Forum il gruppo di volontari, che ha partecipato e lavorato in vari momenti di laboratorio di formazione, porterà in scena  situazioni critiche esplorate  e condivise che riguardano il vissuto degli adolescenti e si cercheranno  possibili soluzioni ai conflitti, mettendo in campo strategie diverse per stimolare un cambiamento. Attraverso questa tecnica si svilupperà con gli spett-attori una discussione divertente e agita, condotta in sala da un operatore qualificato dell’associazione Giolli.

 

Associazione di volontariato “Compagnia In…stabile” in collaborazione con l’associazione Giolli_____________________________________________________________________

 

 

Terra d’asilo

Terra d’asilo è un progetto di accoglienza e integrazione di rifugiati, richiedenti asilo e beneficiari di protezione umanitaria, promosso e coordinato dall’assessorato servizi sociali e sanità della Provincia di Parma in collaborazione con i 26 Comuni del Distretto Sud Est e di Fidenza (Calestano, Collecchio, Corniglio, Felino, Langhirano, Lesignano Bagni, Monchio delle Corti, Montechiarugolo, Neviano degli Arduini, Palanzano, Sala Baganza, Tizzano Val Parma, Traversetolo, Busseto, Fontanellato, Fontevivo, Fidenza, Noceto, Polesine P.se, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, S. Secondo, Sissa, Soragna, Trecasali, Zibello), la Regione Emilia Romagna, l’associazione Ciac onlus, Ics, Mondinsieme, la Caritas di Fidenza, Jumbo e Amnesty International di Fidenza

 

Sabato 4 dicembre h. 9.30

Teatro Aurora, via Mazzini, Langhirano

 

Presentazione del progetto Terra d’Asilo

Interverranno:

Tiziana Mozzoni, Assessore al Coordinamento Servizi Sociale e Sanitari della Provincia di Parma

Claudio Bonati, Assessore ai Servizi Sociali del comune di Langhirano

Emilio Rossi, presidente del Ciac Onlus

 

A Seguire presentazione del libro di Marcella delle Donne “Un cimitero chiamato Mediterraneo. Per una storia del diritto d’asilo nell’Unione Europea” edito da Derive Approdi. Il libro ripercorre la storia del diritto di asilo in Europa, a partire dal secondo dopoguerra fino alle più recenti normative e orientamenti in sede europea ripercorrendo le tappe l’irrigidimento delle politiche sugli ingressi che sono la causa principale della quotidiana strage di cui è testimone il Mediterraneo.

Sarà presente l’autrice

 

Concluderà l’incontro lo spettacolo di Paolo Serennelini “I poeti dell’esilio”. Lo spettacolo è un percorso drammatico tra la musica ed i versi di poeti in esilio.

 

  Sabato 4 dicembre h. 16

Chiesa Santa Cristina, via Repubblica, Parma

 

Spettacolo di Paolo Serennelini “I poeti dell’esilio”. Lo spettacolo è un percorso drammatico tra la musica ed i versi di poeti in esilio.

 

Le associazioni referenti del progetto “Terra d’asilo” Amnesty International gruppo di Parma e gruppo di Fidenza, Ciac, Caritas di Fidenza, Comunità Santa Cristina

 

Sabato 4 dicembre h. 16.30

Libreria Libri e Formiche Via Bruno Longhi n.6, Parma

 

“Mamma con le tue parole leggimi una fiaba…”

In ogni parte del mondo ogni bambino ha diritto ad una fiaba. Donne migranti raccontano nella loro lingua un linguaggio universale.

  Pomeriggio di lettura di fiabe per bambini in diverse lingue da parte di donne italiane e straniere.

 

Associazione Vagamonde

 

Sabato 4 dicembre h.16.30

AltraMarea, via Bixio 52, Parma

 

“Osare, inventare il nostro avvenire”

I discorsi e le idee di Thomas Sankara in un libro, presentato da Marinella Correggia.

A merenda con il commercio equo e solidale.

E per finire: Korà, djembè, balaphon in concerto.


Associazione L’AltraMarea nell'ambito del progetto Capaci di futuro, in collaborazione con Forum Solidarietà___________________________________________________________

 

Sabato 4 dicembre h.21

Auditorium palazzo ex - Orsoline, via Berenini n.162, Fidenza

 

Commercio equo e solidale: progetti in cantiere

  Associazioni, botteghe e importatori del commercio equo e solidale dell'Emilia Romagna presentano e si confrontano su progetti nuovi in corso in paesi del Sud del mondo. 

A seguire: spuntino serale con prodotti del commercio equo e solidale.


Cooperativa Garabombo – la bottega di lilliput, nell'ambito del progetto Capaci di futuro, in collaborazione con Forum Solidarietà

  Lunedì 6 dicembre h.20.30

Aula Congressi, Facoltà di Economia, Via Kennedy 6, Parma

 

Perché il diritto all’assistenza sanitaria sia realmente un diritto di tutti!

 

Proiezione del video dal titolo “Il cuore non è fatto di pietra” che documenta l’attività del personale di Emergency nell’ospedale pediatrico della Sierra Leone. Seguirà il dibattito con l’infermiera Chiara Puglisi che ha prestato servizio nell’ospedale pediatrico.

 

Emergency in collaborazione con l’Università degli Studi di Parma

 

Martedì 7 dicembre h. 21

Centro giovanile ex-macello, Via Mazzini n.3, Fidenza

 

Diritti umani e rovesci quotidiani

 

Dibattito teatrale con giochi e tecniche del teatro dell’oppresso. Come quotidianamente tuteliamo i nostri diritti e teniamo presenti quelli degli altri (comportamenti sul lavoro, scelte di consumo…)

 

Rete Lilliput nodo di Fidenza__________________________________________________

  Giovedì 9 dicembre h.17

Sala biblioteca del CePDI – Centro Provinciale di Documentazione per l’Integrazione scolastica, lavorativa e sociale, Via Stirone n.4, Parma

 

“Racconto il mio lavoro…”

Narrazione di esperienze di inserimento lavorativo di persone diversamente abili

 

“Racconto il mio lavoro…” sarà un’occasione per ascoltare storie di esperienze di inserimento lavorativo di persone disabili, direttamente narrate dai protagonisti che le hanno vissute. Interverranno varie figure che a diverso titolo hanno contribuito all’attuazione di percorsi d’inserimento lavorativo mirato, secondo i principi della normativa vigente che verrà illustrata dall’Avvocato Lucrezia Barba. Emergeranno i pensieri, le aspettative, le sensazioni e le difficoltà incontrate da chi direttamente ha vissuto le esperienze come il lavoratore, il datore di lavoro, il tutor, ecc.

 

CePDI – Centro Provinciale di Documentazione per l’Integrazione scolastica, lavorativa e sociale

 

Venerdì 10 dicembre h. 16

Teatro Scuola Corazza, Via F.lli Bandiera n.4/a, Parma

 

Le classi seconde presentano

“Nessuno escluso. I nostri pensieri e le nostre parole”

Spettacolo teatrale sui diritti dei bambini

 

Comitato Unicef di Parma

  Sabato 11 dicembre h.9.30

Istituto Storico della Resistenza, vicolo delle Asse n.5, Parma

 

Ma le culture si scontrano?

Identità, molteplicità e maschere culturali

 

In un clima culturale che evoca continuamente lo scontro di civiltà e i conflitti etnici come spiegazione delle guerre e dei fenomeni globali, sarà forse utile domandarsi se sono le culture a scontrarsi o le persone, e se queste ultime rappresentano veramente delle identità culturali definite e invalicabili. È necessario ricordare che le persone sono fatte di appartenenze multiple e che le culture sono rappresentazioni di realtà complesse, costitutivamente ibride e  perennemente in movimento e non delle scatole chiuse in se stesse…

 

Saluti e presentazione

Tiziana Mozzoni, Assessore al Coordinamento Servizi sociali e sanitari della Provincia di Parma

Intervengono

Marco Aime, antropologo, Università di Genova

Autore del libro “Eccessi di culture” Einaudi 2004

Annamaria Rivera, antropologa, Università di Bari

Autrice del libro “Estranei e nemici: discriminazione e violenza razzista in Italia” Deriveapprodi 2003

Adel Jabbar, sociologo, Università Cà Foscari di Venezia

Autore del libro “Pluralismo delle fedi in una società in trasformazione” Provincia Autonoma di Trento 2003

Coordina

Marco Deriu sociologo “Laboratorio per la cultura della pace”

 

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma______________________

 

Sabato 11 dicembre h.17.30

Oratorio Novo, c/o Biblioteca Civica, v.lo Santa Maria n.5, Parma

 

Economie allo specchio

Un percorso che coinvolge i nostri sensi: si parte con bocca e naso e, passando per occhi e orecchie, si finisce con le mani.

Spettacolo di teatro-forum sul consumo critico, a cura di Tangram teatro, in collaborazione con l’associazione Kwa Dunìa.

Caffè di multinazionale e caffè equo e solidale: mostra a cura della cooperativa Mappamondo

Merenda con prodotti del commercio equo e solidale.

 

Le associazione del progetto Capaci di futuro in collaborazione con Forum Solidarietà_____

   

Mercoledì 15 dicembre h.17.30

Sala Riunioni “Savani” della Provincia di Parma, P.le della Pace n.1, Parma

 

Sotto le stesse stelle

Incontro e presentazione della seconda edizione della guida sull’adozione/sostegno a distanza nella provincia di Parma

 

Interverranno:

Tiziana Mozzoni, Assessore al Coordinamento Servizi Sociali e Sanitari della Provincia di Parma

Vincenzo Curatola, Presidente del Coordinamento per l’adozione a distanza La Gabbianella onlus di Roma

Don Andrea Volta, direttore Caritas diocesana di Parma

 

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma____________________

  Giovedì 16 dicembre h. 21

Cinema Edison, Largo 8 Marzo n.9, Parma

 

Barriere dentro e fuori di noi

Proiezione del film “Oasis” di Chang-Dong Lee in cui due disabili mostrano l’intensità dei propri sentimenti ostacolati dalle barriere mentali del pregiudizio, e allestimento di una mostra fotografica sulle barriere architettoniche

 

L’iniziativa nasce con l'intento di sensibilizzare la cittadinanza rispetto al tema dei diritti dei disabili all'integrazione, alla socializzazione e alla crescita personale. L'obbiettivo è quello di aprire al disabile la porta della propria casa perché possa anch'esso uscire nel mondo e cercare di costruire e realizzare la propria identità di persona. Perché ciò possa accadere è necessario e doveroso eliminare le numerose barriere sia fisiche che mentali ancora sono presenti nella nostra società.

 

Le associazioni del progetto “Al di là della porta” in collaborazione con Forum Solidarietà

 

Giovedì 16 dicembre h.14.30

Auditorium della Banca Monte di Palazzo Sanvitale, via Bruno Longhi n.9, Parma

 

Sudafrica – Parma: i primi 10 anni di democrazia

 

L’occasione di riflessione, sottoforma di workshop, che Mani Onlus propone al territorio di Parma si pone l’obiettivo di cercare di fare un bilancio del cammino percorso dal Sudafrica nei suoi primi 10 anni di democrazia, in relazione con il fitto intreccio di relazioni economiche, politiche e anche culturali e sociali che da decenni avvicinano Italia e Sudafrica. Cogliere l’occasione del decennale delle prime elezioni democratiche per riflettere in maniera organica su questi temi appare dunque non solo interessante da un punto di vista culturale ma strategico sotto un profilo politico ed economico.

 

Tra i temi affrontati nel workshop:

·         i nuovi diritti della democrazia sudafricana;

·         la società civile sudafricana a dieci anni dalla transizione;

·         il Sudafrica a Parma: dall’impegno anti-apartheid ad oggi;

·          l’esperienza della Commissione Verità e Riconciliazione;

·         bilancio critico dei primi 10 anni di democrazia.

 

 

Mani Onlus

 

Sabato 18 dicembre h.17.30

Sala Riunioni “Savani” della Provincia di Parma, P.le della Pace n.1, Parma

Presentazione del libro di Olga d’Antona con Sergio Zavoli

“Così raro, così perduto” Una storia di terrorismo, un racconto personale, ed. Mondadori

  “Cinque anni dall’uccisione di Massimo D’Antona, sembra ieri. Se c’è motivo di parlarne quasi ogni giorno vuol dire che, rispetto a quanto accadde il 20 Maggio 1999, siamo appena convalescenti. Ricordo quei giorni, attraversati dall’odore, così pareva, lasciato dagli spari che avevano abbattuto uno dei grandi esperti dello Stato in materia di diritto del lavoro, artefice di una cultura aggiornata dallo studio e dall’esperienza cioè nel vivo dei problemi… Ecco perché, cinque anni dopo, è parso naturale che si volesse pubblicare una sorta di diario, risvegliato da una sequela di domande, e corredato dagli interventi tenuti da Olga D’Antona in occasioni pubbliche, in parlamento e sui giornali. Olga, che nel frattempo mi aveva dato la sua amicizia, dopo tanto ragionare si era lasciata condurre con la leggerezza suggerita da un sentimento di solidarietà, anche personale, oltre che civile, fino a dire di sé, come in fondo a una vita, che cosa significava e significa l’improvviso trovarsi senza un bene così grande, così raro, così perduto.” (Sergio Zavoli)

 

Interverranno:

  l’autrice, Olga D’Antona, onorevole

  Tiziana Mozzoni, Assessore al Coordinamento Servizi Sociali e Sanitari della Provincia di Parma

Carmen Motta, onorevole

 

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma____________________

  18 novembre – 18 dicembre

Mosquitos Wine Bar

Via Farini 41, Parma

 

Mostra fotografica “VELATI SEGRETI VIOLATI”

L’associazione cultura “Il Popolo del fiume” presenta un’artista locale Marta Mambriani, con le sue ultime opere fotografiche, il racconto di una ricerca tra donne e religioni, troppo spesso (le prime) violate sui propri diritti di libertà religiosa. 

 

Associazione culturale Il Popolo del fiume

 

  26 – 29 Novembre h. 10-13, 18-21

Palazzo ex - Orsoline, Via Berenini n.162, Fidenza

 

Mostra fotografica

Donne del Chiapas – l’arte di tessere la storia

Viaggio nel Messico dei senza volto

 

L’iniziativa vuole far conoscere il cammino che gli indios de Chiapas sono stati costretti a percorrere per il riconoscimento dei diritti e della cultura indigeni

 

Associazione Miskitos________________________________________________________

 

29 novembre – 5 dicembre h.10-14, 17-02

Luciferarts, Strada delle Fonderie n.15/A, Parma

 

Mostra fotografica “RUANDA, LE FERITE DEL SILENZIO

 

Fotografie di Alain Kazinierakis, testimonianze raccolte da Yolande Mukagasana

 

Ricordate il Ruanda? Tutto cominciò il 7 Aprile 1994, dopo l’attentato al presidente Habyarimana. Fu l’inizio di un incubo lungo esattamente cento giorni: l’intero paese africano divenne il teatro della follia assassina degli estremisti hutu, che trucidarono migliaia di tutsi e hutu moderati. Il bilancio finale fu di un milione di morti. Yolande Mukagasana, infermiera tutsi, è riuscita a sfuggire alla morte, purtroppo la stessa sorte non è toccata alla sua famiglia: massacrata senza pietà. Yolande non ha voluto cedere all’istinto della vendetta ha iniziato un lungo e faticoso lavoro dentro se stessa e con i protagonisti di questa tragedia; in collaborazione con Medici Senza Frontiere e con il  fotografo Alain Kasinierakis è ritornata in Ruanda, dopo essersi rifugiata in Belgio paese nel quale tutt’ora vive, per raccogliere le testimonianze dei genocidari e delle vittime, da questo incontro sono nati quarantacinque ritratti e altrettante interviste.

La mostra è stata gentilmente concessa da Medici Senza Frontiere

 

Coordinamento Servizi Sociali e Sanità della Provincia di Parma

   

Info

0521 228330, cds@forumsolidarieta.it Roberto Abbati

0521 201910 volontari@provincia.parma.it Marianna Fontana

 

www.sociale.parma.it

www.forumsolidarieta.it

Amnesty International

Associazione culturale Il popolo del fiume

Associazione culturale Teen Pix

Associazione di volontariato Compagnia In…stabile

Associazione Futura

Associazione interculturale Milleunmondo

Associazione l'Altra Marea

Associazione Miskitos

Associazione Vagamonde

Azad

Azione cattolica

Banca del tempo

Caritas diocesana di Fidenza

Caritas diocesana di Parma

Casa di accoglienza S.Antonio Abate

Centro Antiviolenza

Cepdi

Ciac

Cif

Comitato cittadino antirazzista

Comitato Unicef di Parma

Comune di Colorno

Comunità Santa Cristina

Comunità Senegalese

Cooperativa Garabombo

Documè

Emergency

Giolli

Help for children

Le associazioni del progetto al di la della porta

Le associazioni del progetto capaci di futuro

Le associazioni del progetto dire fare giocare

Libertango

Mani onlus

Medici senza Frontiere

Rete Lilliput nodo di Fidenza

Wwf Italia

Ya Basta

 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy