Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it 

  

Provincia di Parma Forum Solidarietà
Con la collaborazione di Assistenza Pubblica Parma

Rassegna Cinematografica
 
diVisioni
7 film / 7 sguardi sulle contraddizioni del nostro tempo
 
Sala Assistenza Pubblica (ex caserma Vigili del Fuoco
via gorizia 2/a - Parma
Inizio spettacoli ore 21.00

Una società ricca di cose ma non di umanità. Un modello di ricchezza attraversato da mille dolorose contraddizioni che è difficile perfino raccontare. Una società che si fa paladina dei diritti umani nel mondo ma che è pronta immediatamente a negarli in casa propria di fronte ai giovani immigrati che si avventurano dalle nostre parti in cerca di libertà e di futuro e che si trovano invece reclusi in centri di transito. Una società che ci abitua a diventare consumatori, ad accumulare oggetti e cose senza limiti ma che d’altra parte propone attraverso la moda, la tv, la pubblicità, un modello di donna magra, scarna, che per dimagrire e mantenere la linea, rinuncia ad ogni piacere e infine alla vita stessa. Una società fatta apposta per trasmettere e curare soldi e capitali, ma in difficoltà nell’accogliere e prendersi cura degli esseri umani più fragili e indifesi. Una società del benessere che rivela un volto triste nelle famiglie alla deriva in una confusione di ruoli e responsabilità tra genitori e figli, nei vecchi abbandonati a se stessi, e in un’infanzia sempre più destinata a crescere nella solitudine e in mezzo a rapporti senza amore.

Eppure in mezzo a questo caos umano, in mezzo a tutte queste contraddizioni si possono notare anche persone che continuano nonostante tutto ad andare alla ricerca di un senso, di un futuro migliore, a credere ostinatamente che sia possibile - se davvero si prova a ritrovare il senso dei legami e delle solidarietà umane – provare a ricostruire qualche pezzo di umanità, e qualche fragile ponte verso un futuro più vivibile.

È questo del resto lo stesso impegno ostinato che anima quotidianamente le tante associazioni di volontariato del parmense che lavorano sui diversi temi della salute mentale, della pace e dei diritti umani, dell’immigrazione, della disabilità, dell’infanzia, della terza età, della globalizzazione, che hanno proposto questa rassegna assieme all’Assessorato alla sanità e ai Servizi Sociali della Provincia di Parma e che presenteranno ogni film raccontando anche il loro impegno e le loro scommesse.

Sala Assistenza Pubblica (ex caserma Vigili del Fuoco)

via gorizia 2/a - Parma

Inizio spettacoli ore 21.00

SALUTE MENTALE

martedì 30 marzo 2004

PRIMO AMORE

Regia di Matteo Garrone

Italia 2004, col. Dur. 100’ Distr. FANDANGO uscita 13 febbraio
Vittorio cerca una donna che corrisponda al suo ideale. Attraverso un annuncio incontra Sonia, una ragazza dolce, simpatica, intelligente, ma che pesa 57kg…Troppi. Lui, che di mestiere fa l'orafo, vorrebbe modellare il suo corpo e la sua mente come il fuoco fa con l'oro dei suoi gioielli. Lei, resta prigioniera di quel vincolo amoroso che si trasforma, quasi inavvertitamente, in un reciproco gioco al massacro. In una torretta circondata dal verde delle colline venete due amanti si isolano perdendo progressivamente il contatto con la realtà e con il resto del mondo.

Associazione Sulle ALI delle MENTI

L’associazione ha lo scopo di favorire la conoscenza e la prevenzione di anoressia, bulimia e obesità. Consapevole che il consumo del cibo e le abitudini alimentari sbagliate sono vissute spesso in solitudine a causa dei sentimenti di vergogna e di colpa provati, l’associazione opera per favorire la conoscenza e sensibilizzazione del fenomeno dei disordini alimentari; lo studio e la ricerca dello stesso sul territorio; la diffusione di messaggi positivi rivolti ai soggetti colpiti da questi disturbi, ai loro familiari ed amici destinati ad infondere speranza in relazione alla possibilità di intraprendere un cammino costruttivo verso la guarigione.

A partire dal novembre 1999, Sulle Ali delle menti risponde al Filo diretto A.B., promosso dall’Azienda USL di Parma.

Per informazioni: Rose e Pane Strada Quarta, n.23 – Parma

Tel/Fax 0521-49.45.98 - Email pollygiu@libero.it

FILO DIRETTO A.B. (tel. 0521 231149)

Reperibilità: da Lun. a Ven. dalle 17.00 alle 21.00

 

PACE E DIRITTI UMANI

martedì 6 aprile 2004

COSE DI QUESTO MONDO

Regia di: Michael Winterbottom
Con: Jamal Udin Torabi, Enayatullah

Da un lontano villaggio del Pakistan fino a Londra, dall'oriente all'occidente: "Cose di questo mondo" racconta l'estenuante viaggio del piccolo Jamal e di suo cugino Enayatullah (rispettivamente Jamal Udin Toraci e Enayatullah ) alla volta dell'Occidente, del futuro, di una vita migliore. Attraverso l'Iran via Theran, poi Istanbul, in traghetto fino a Trieste ed infine in treno ed in camion fino all'Inghilterra: queste le tappe ed i mezzi di fortuna di chi vuole emigrare e, non potendosi ovviamente permettere l'aereo, è costretto ad affidarsi a mercanti e contrabbandieri via terra, battendo l'antica via della Seta.

 

Amnesty International Sezione di Parma e Fidenza

CIAC Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione internazionale

CIAC e la sezione locale Amnesty International sono impegnati in progetti di accoglienza di profughi e richiedenti asilo che prevedono anche l’assistenza legale, percorsi socio/lavorativi di inserimento e, in alcuni casi, programmi clinici di riabilitazione per vittime di tortura.

Promuovono la campagna nazionale "Diritto di asilo, una questione di civiltà".

Per informazioni: CIAC V.le Toscanini 2/A Parma

Tel. 0521.503440 – Email ciac_onlus@yhaoo.it.it

 

IMMIGRAZIONE

martedì 13 aprile 2004

LAST RESORT – AMORE SENZA SCAMPO

Regia di Pawel Pawlikowski

Russia/Gran Bretagna 2000, col. Dur. 90’ Distr. FANDANGO

Tanja, giovane e bella donna russa arriva a Londra col figlio Artem sperando di un unirsi a un inglese che ha promesso di sposarla. Ma il matrimonio non avviene a Tanja per non essere costretta a rimpatriare chiede asilo politico. I due verranno rinchiusi in uno squallido centro di transito per rifugiati finché non troveranno qualcuno disposto a cercare di aiutarli.

PRESENTATO ALLA 57^ MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA (2000) NELLA SEZIONE "CINEMA DEL PRESENTE". PREMIO BAFTA PER IL MIGLIOR FILM D'ESORDIO 2001

ASSOCIAZIONE VAGAMONDE

Associazione di solidarietà e promozione sociale costituita da donne straniere e italiane con lo scopo di far emergere e valorizzare i saperi delle donne, con particolare attenzione alle donne immigrate. Dal 2002 le socie volontarie gestiscono il Punto di Incontro Rose&Pane (nell’ambito del progetto Equal/insereg ugualmente). Le donne straniere possono ottenere informazioni, orientamento ai vari servizi della città, utilizzare gli spazi per incontrarsi e rilassarsi in uno spazio accogliente e dinamico.

Per informazioni: Rose e Pane Strada Quarta, n.23 – Parma

Tel/Fax 0521-49.45.98 - Email Vagamonde@libero.it

Orario: Martedì 9.00-13.00;Giovedì 14.00-18.00;Domenica 11.00-16.00 

DISABILITÀ

martedì 20 aprile 2004

PAULINE & PAULETTE

Regia di Livien Debrauwer

Italia 2001, col. Dur. 78’ Distr. BIM

Pauline è una donna di 66 anni che sembra una bambina: non sa leggere, né scrivere e neppure parlare correttamente. Di lei si occupa sua sorella Martha, un giorno però Martha muore e nel testamento lascia tutti suoi averi a quella fra le sue due sorelle, Paulette e Cécile, che si occuperà di Pauline. Entrambe sono interessate all'eredità ma nessuna delle due è disposta a prendere con se Pauline.

 

Le Associazioni del Progetto Al di là della porta

"Al di là della porta" è un progetto di rete che raduna ad uno stesso tavolo di lavoro molte Associazioni che a Parma e in provincia si occupano di disabilità, con il supporto di Forum Solidarietà. L'obbiettivo del progetto è quello di promuovere integrazione, socializzazione e crescita psicologica delle persone disabili. In particolare, il progetto ha individuato alcuni bisogni specifici all'interno dei quali promuovere diverse azioni di sensibilizzazione, informazione, formazione e promozione. Tali bisogni specifici sono quelli relativi ai temi del tempo libero, delle barriere architettoniche, della prevenzione di disabilità acquisita ed infine della sessualità e dell'apprendimento.

Per informazioni: Forum solidarietà – Centro di Servizi per il Volontariato in Parma e provincia, b.go Marodolo 11, 43100 Parma, tel. 0521/228330/287154

e-mail: cds@forumsolidarieta.it sito web: www.forumsolidarieta.it

 

INFANZIA E FAMIGLIA

martedì 27 aprile 2004

IL MIRACOLO

Regia di Edoardo Winspeare

Italia 2003, col. Dur. 93’

Tonio è un bambino di dodici anni. Un giorno viene investito da un'automobilista che poi scappa spaventata senza prestargli soccorso. Ma prima di entrare in coma ha visto qualcosa che gli cambierà per sempre la vita. Quando si risveglia in ospedale Tonio trova un uomo moribondo il cui cuore ricomincia a battere non appena il bambino si avvicina a lui. E’ stato un miracolo?

Le Associazioni del Progetto DIRE FARE GIOCARE

Un progetto delle associazioni di volontariato dalla parte dei bambini e dei loro diritti, nato nel 1999 da numerose realtà impegnate nell’ambito dell’infanzia e dell’adolescenza, con la collaborazione di Forum Solidarietà, per costruire una rete a sostegno dei bambini e dei loro diritti, quelli sanciti dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’infanzia del 1989. Il progetto si rivolge ai bambini, dal pancione all’adolescenza, e agli adulti che devono farsi garanti del loro benessere.

Per informazioni: Forum solidarietà – Centro di Servizi per il Volontariato in Parma e provincia, b.go Marodolo 11, 43100 Parma, tel. 0521/228330/287154

e-mail: cds@forumsolidarieta.it sito web: www.forumsolidarieta.it

 

TERZA ETÀ

martedì 4 maggio 2004

THE MOTHER

Regia di Roger Michell

Gran Bretagna 2003, col. Dur. 111’ distr. LUCKY RED

Sconvolta dall'improvvisa morte del marito, May viene accolta in casa di Bobby, il figlio in crisi sia sul lavoro che nel suo matrimonio. Il difficile rapporto con la nuora e il caos che regna nella casa costringono la donna a trasferirsi dall'altra figlia, Paula. La giovane donna, pur dopo anni di analisi, non è riuscita a superare il conflitto con la madre e il rapporto va ancora complicandosi quando la madre inizia una relazione con il suo amante.

PRESENTATO IN CONCORSO ALLA QUINZAINE DES REALISATEURS AL FESTIVAL DI CANNES 2003

 

COORDINAMENTO PROVINCIALE CENTRI SOCIALI, COMITATI ANZIANI E ORTI

Le finalità del Coordinamento fra i Comitati Anziani periferici, presenti nelle Circoscrizioni di Parma e nei Comuni della provincia consistono in azioni di socializzazione, ricreazione, cultura, assistenza e solidarietà. Una grande iniziativa, fra le tante realizzate, sociale è l'esperienza degli "Orti", aree di terreno coltivabile di proprietà del Comune di Parma, che sono diventati punti di incontro e di socializzazione tra tanti pensionati. Attraverso la partecipazione al progetto Rete d’Argento il Coordinamento promuove la cultura della domiciliarità per le persone anziane. Al Coordinamento Provinciale viene riconosciuto un importante ruolo socio-solidale a supporto del volontariato anziani con il protocollo sottoscritto con la Provincia di Parma il 15 gennaio 2004.

Per informazioni: tel. 0521 273466 - fax. 0521 770238 - P.le C. A. Dalla Chiesa, 7 Parma - Reperibilità da Lun a Ven 9-12

 

GLOBALIZZAZIONE

martedì 11 maggio 2004

SURPLUS - IL TERRORE DI DIVENTARE CONSUMATORI

Regia Erik Gandini

2003, 35mm, 54’

Un ritmo "produttivo" di immagini e musica scandisce il viaggio di Gandini nelle contraddizioni del mondo moderno, dal megastore americano fin dentro la bodega cubana. Una denuncia, fatta d'inusitati accostamenti di voci e immagini, sulla natura distruttiva di un mondo in cui "il 20% della popolazione consuma l'80% delle risorse".

Con uno stile insolito per un documentario italiano Gandini, 36 anni, salito in Svezia quando ne aveva 18 e rimastoci (anche per le difficoltà nel proporre i suoi lavori alle tv italiane mentre il canale pubblico svedese ha proposto Surplus alle 21 di un sabato sera), somma immagini e musica con grande ritmo e perizia tecnica senza farne un lungo videoclip.

Le Associazioni del Progetto CAPACI DI FUTURO

Il progetto Capaci di futuro, nato nel marzo 2003, con la collaborazione di Forum Solidarietà, si propone di andare alla radice degli squilibri tra Nord e Sud del mondo focalizzando la propria attenzione da un lato su una lettura critica della realtà connessa alle questioni locali, dall’altro sull’individuazione di forme di impegno praticabili dalla società civile, attraverso attività di informazione, sensibilizzazione e formazione. Il progetto è frutto del lavoro delle associazioni impegnate nell’ambito Pace– Diritti umani – Immigrazione – Cooperazione internazionale – Intercultura, in particolare della Rete Lilliput – nodo di Parma e di Fidenza, che hanno visto nella lettura dell’attuale contesto mondiale un motivo di stimolo a lavorare in rete su tali tematiche.

Per informazioni: Forum solidarietà – Centro di Servizi per il Volontariato in Parma e provincia, b.go Marodolo 11, 43100 Parma, tel. 0521/228330/287154

e-mail: cds@forumsolidarieta.it sito web: www.forumsolidarieta.it

 

L’ingresso è offerto dall’Amministrazione Provinciale di Parma




 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy