Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it

 

ECCEZIONALE APPUNTAMENTO DOMANI SERA AL FESTIVAL LILLIPUT CONCERTO PER LA PACE CON L'UNICA DATA ITALIANA DI ADEL SALAMEH 

Adel Salameh presenta "Hafla" in concerto.
Il 4 Settembre 2004, presso il Teatro Magnani di Fidenza (PR) si terrà uno dei più importanti momenti musicali del festival Lilliput '04, un "concerto per la pace" all'interno del quale il virtuoso di oud palestinese Adel Salameh presenterà il suo ultimo cd: Hafla.
Adel Salameh é uno dei più interessanti musicisti arabi sulla scena internazionale, nato nel 1966 a Nablus, in Palestina, dopo diverse esperienze artistiche in Medio Oriente e Nord Africa si trasferisce a venticinque anni prima a Londra, quindi dopo aver sposato la cantante algerina Naziha Azzouz (che si trovava e Londra "per cercare un buon suonatore di oud, trovai marito..."), a Lione in Francia.
Ha lavorato per diversi anni con WOMAD, l'organizzazione gestita da Thomas Brooman e Peter Gabriel che dalla fine negli anni '80 ha promosso nel mondo i migliori artisti di "World Music".
Inizialmente "scoperto dai Giapponesi", realizza due cd solisti e quindi "The Arab Path to India" per Real World, interessante esperimento con il suonatore indiano di sitar K. Shridar dove due tradizioni musicali in realtà distanti cercano un dialogo comune.
Firma quindi per Enja, per la quale registra il masterpiece "Kanza", raccolta di musiche medievali interpretate da Naziha Azzouz ("Voce che proviene dal Paradiso" secondo Le Monde) e composizioni strumentali originali di Adel stesso.
Con l'ultimo "Hafla", sempre per Enja, Adel Salameh inizia ad esplorare territori diversi, legando alla tradizione arabica elementi legati alla cultura classica occidentale ed al jazz.
Ne esce un disco affascinante, con momenti di assoluta originalità e suntuosità creativa quali in "Tariq", o di struggenti lirismi quali in "Setti" o "Mina".

Il cd é distribuito in italia da Egea ( www.egeadistribution.it )
Adel é costantemente in tour per proporre la propria musica ed il proprio messaggio di dialogo tra cultura arabica ed occidentale, ultimamente é stato ospite di Giappone, Nord America, Australia ed Europa, suonando in sale da concerto prestigiose quali Royal Festival Hall, Barbican Centre in Londra, Concertgebouw, Royal Tropical Institute, Paradiso in Amsterdam, Theatre d' Single (Antwerpen) Belgio, Institute of the Arab World Parigi, The Opera House and City Auditorium in Lione.
Il quattro Settembre a Fidenza alla sua esibizione seguiranno interventi del fisarmonicista ukraino Vladimir Denissenkov (De André, Moni Ovadia) e la reunion del gruppo progressive italiano "Acqua Fragile", introdotti da Guido Ponzini.
Inizio concerto ore 21,00, ingresso 10 Euro.
Il ricavato sarà utilizzato per finanziare le attività della rete lilliput.(www.retelilliput.org)

 


 

 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2017
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy