Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it

 

Rinnovo della convenzione per la scuola dell'infanzia "Balbi Carrega"
Possibilità di accesso anticipato e orario prolungato, accordo per il centro estivo ed una diversa erogazione dei contributi comunali: sono questi i punti più significativi del rinnovo della convenzione 
tra Comune e suore Figlie della Croce.
 Ne parla l'assessore ai Servizi Sociali e alla Scuola Assunta Bolognini.

Importanti novità per quanto riguarda la scuola dell'infanzia "Balbi Carrega", gestita dalla congregazione delle Figlie della Croce. Nei giorni scorsi è stata, infatti, rinnovata la convenzione tra l'ente gestore ed il Comune di Sala Baganza, che ha il compito di verificare che i parametri di gestione della scuola, che di fatto è privata e parificata, siano uguali a quelli previsti per gli istituti pubblici. Tra le novità apportate, la modifica del metodo di erogazione dei contributi comunali. Un modo per stimolare sempre più ad una gestione attenta ed "imprenditoriale" della scuola, secondo parametri di efficienza ed efficacia. Due innovazioni riguardano, poi, più da vicino i genitori dei piccoli iscritti. Nel rinnovo della convenzione è prevista la possibilità di verificare di anno la necessità di attivare i servizi per l'accesso anticipato e l'orario prolungato. Un'opportunità importante, in particolare, per i genitori che lavorano e che, se le richieste fossero state sufficienti (il minimo è 15) avrebbe già potuto essere sperimentata quest'anno. La seconda novità riguarda, invece, il centro estivo, un servizio che la scorsa estate ha riscosso un successo caloroso da parte delle famiglie. Nel rinnovo della convenzione è sancito l'impegno delle Figlie della Croce a mettere a disposizione gli spazi della scuola dell'infanzia per ospitare, nel mese di luglio, il Centro Estivo Comunale. "A queste novità introdotte nella convenzione si aggiunge la rimodulazione delle tariffe attuata dal Comune nella direzione di una maggiore equità- spiega l'assessore ai Servizi Sociali e alla Scuola Assunta Bolognini- In questo modo abbiamo dato la possibilità di pagare meno a chi aveva una reale necessità. Si tratta di un'opportunità che coinvolge unicamente i residenti a Sala Baganza e che, come altre previsioni, garantisce i diritti dei nostri cittadini".

 "La convenzione con le Figlie della Croce, così come è stata rinnovata, ha un'importanza notevole ed è basata sulla fiducia reciproca e sulla collaborazione positiva che si è instaurata da sempre- continua l'assessore Bolognini- L'accordo, frutto in particolare del lavoro del responsabile dei Servizi alla Persona Gian Franco Fontanesi, permette ai cittadini di avere la garanzia che la scuola risponderà alle esigenze del territorio. La previsione di 5 sezioni consentirà, infatti, di poter far fronte ad un numero maggiore di richieste nel prossimo futuro, dando sempre la precedenza ai cittadini di Sala Baganza". Tra le note positive dell'accordo, l'assessore ha citato, inoltre, una maggiore equità nelle rette, che oggi comprendono anche le spese per il materiale didattico. Per quanto riguarda, invece, l'insegnamento, è la Commissione Tecnica, composta dal preside della scuola, dai genitori, dai rappresentanti della Congregazione delle Figlie della Croce, del personale docente e non docente, e dall'assessore comunale e dal funzionario competente, a verificare costantemente la ricchezza della proposta educativa. Un risultato ricercato anche con un provvedimento dello scorso anno, che ha permesso di inserire nell'organico nuovi insegnanti. "La nostra preoccupazione era quella di tutelare in tutti i modi i bisogni dei residenti a Sala Baganza- ha concluso l'assessore Bolognini- e questo sia riguardo al numero di posti disponibili, sia riguardo alla completezza dell'insegnamento. Il rinnovo della convenzione, unito all'impegno in tutto l'arco dell'anno, è stato una tappa assolutamente importante in questa direzione".

 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2017
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy