Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'informazione Parmense su www.NelParmense.it

 

Invito a cena alla "reggia del piacer"!
Sabato 6 settembre un nuovo appuntamento con le Ricordanze di Sapori alla Rocca di San Secondo (PR) 


San Secondo veduta aerea.

"Tutto è gioia, tutto è festa, tutto invitaci a goder… Oh! Guardate: non par questa or la reggia del piacer"! Quale migliore invito per la Ricordanza di Sapori che sarà imbandita sabato 6 settembre nella Rocca di San Secondo, a 18 Km da Parma...
Per l'occasione la splendida residenza che, nel Rinascimento, fu la signorile dimora del valoroso Pier Maria III de' Rossi, ospiterà un banchetto da principi che prosegue la tradizione delle "Ricordanze di Sapori", la kermesse storico-enogastronomica in costume organizzata dall'Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza in collaborazione con le Province di Parma, Piacenza e con la Banca di Piacenza e giunta alla settima edizione.
Costruita tra il XIV e XV secolo da Pier Maria il Magnifico, la Rocca di San Secondo Parmense diviene sfarzosa residenza nobiliare nel Rinascimento. La corte raggiunge l'apice della raffinatezza e dell'eleganza con Pier Maria III de' Rossi appunto, strettamente imparentato con le illustri famiglie dei Medici e dei Gonzaga. Sotto il governo di Troilo II si hanno gli ultimi interventi architettonici e decorativi ancora oggi in gran parte presenti e che fanno della Rocca di San Secondo una delle mete da non perdere. Il superbo ciclo di affreschi sulle Gesta Rossiane nella grande sala d'onore celebra ancora oggi la potenza del nobile Casato; suggestiva ed unica la sala dell'Asino d'Oro che illustra il racconto di Apuleio in 17 riquadri; particolarmente emozionanti si rivelano i cicli ispirati alla favolistica e alla mitologia. 

Un passato tanto grandioso e ispirato rivive nel sontuoso menù creato dallo chef Cristiano Ghiretti. La cena, che viene servita alle ore 20, si apre con un gran trionfo di frutta fresca di stagione e articiocchi in frittata e con l'immancabile spalla cotta di San Secondo e lenticole. Minestra di zucca al latte di mandorle e spezie e riso di pisello e prosciutto crudo completano il quadro di poetici primi, seguiti dallo spezzato di galletto ruspante in padella, dal cosciotto di porcello arrostito nel fieno maggengo con contorno di lattuga brasata alla pancetta. Bocca di dama alle mandorle e torta del Rubeo Casato suggelleranno il banchetto. E poi cardamomo, anice e vin dolce speziato per valorizzare i dolci prelibati, mentre la cena sarà accompagnata da vini di notevole pregio come il fortana del Taro, il lambrusco e la malvasia dei colli di Parma.
Anche la Rocca di San Secondo è inserita nell'itinerario "Le Arti e le Corti del Parmigianino" organizzato dalla Provincia di Parma. Nelle sale del maniero sarà possibile visitare, fino al 30 settembre, la mostra "Il principe condottiero". Si tratta di un'installazione audiovisiva che, attraverso un'affascinante sequenza di immagini e suoni, rievoca le tematiche belliche, una costante nella vita del signore del Rinascimento, oltre ad illustrare le strategie militari dell'epoca, le alleanze feudali e come vivevano i condottieri di ventura. 
La cena, per la quale è obbligatoria la prenotazione, viene servita alle ore 20 per un costo di 45 euro a persona. 
Informazioni: 
Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza - Club di Prodotto, Tel. 0521.829055

 


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2017
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy