Portale di informazione Parmense su www.NelParmense.it
Portale d'Informazione e Cultura Parmense su www.NelParmense.it

VIGNOLA (MO) - Da venerdì 16 a domenica 18 dicembre 2005
Michel Godard, Teri Weikel, Gavino Murgia, Union Jazz Band, Luca Barbieri, Barbara Casini saranno fra i protagonisti di "Jazz inSide", esordio in versione invernale del blasonato Jazz in' It Festival, ormai quasi prossimo al ventennale.


Sagoma preparata da Roberto Baldazzini per la produzione originale 
del 16 dicembre "Jazz in, dance on"

VIGNOLA (MO) - Jazz inSide, il battesimo di una vecchia idea, quella di duplicare nella stagione invernale il format di Jazz in' It, mantenendo inalterata la struttura portante che fin dagli esordi ha caratterizzato il festival vignolese: produzioni originali, commistioni fra jazz e altre arti, attenzione al jazz italiano e alle giovani leve.
E così trascorsa da pochi mesi la XVII edizione estiva con uno sforzo di tutti gli attori, pubblici e privati, che da sempre sostengono il festival si apre questa prima edizione invernale, dal 16 al 18 dicembre.
Il programma presenta tre serate di produzioni originali - sempre con la direzione artistica di Giuseppe De Biasi - che intersecano i caratteri essenziali degli indirizzi programmatici del festival vignolese.
Il taglio del nastro è affidato, venerdì 16 dicembre, ad una performance originale che unisce jazz e danza con due protagonisti della "nouvelle vague" europea, il poliedrico musicista transalpino Michel Godard e la coreografa e ballerina statunitense Teri Weikel impegnati insieme al vocalist e polistrumentista sardo Gavino Murgia, in "Jazz in, dance on".
Sabato 17 dicembre altra produzione originale "Monsieur le serpent", che vedrà di scena la scoppiettante orchestra modenese dell'Union Jazz Band, diretta da Luca Barbieri, che rielaborerà alcune composizioni di Michel Godard, accogliendo fra le sue fila nella veste di special guest.

L'ultima serata si consumerà nel segno del Brasile, con la presenza sul palco della migliore interprete italiana del repertorio brasiliano, Barbara Casini, di scena con il suo affiatatissimo trio in una "passeggiata" vocale lungo i sentieri della MPB.
Una chiusura all'insegna del ritmo e delle attività collaterali che non mancheranno, neppure in questa edizione, con ben due jazz club e la concomitanza della straordinaria mostra "China & Jazz" di Roberto Baldazzini che realizzerà appositamente per il festival alcune tavole grafiche che costituiranno le scenografie visive di questo esordio invernale di Jazz inSide.

Biglietti 6,00/8,00 Euro - Abbonamento Festival 18,00 Euro
Prenotazione obbligatoria
Info: Ufficio Informazione Turistica 059 764365 - URP 059 777550


 

Portale d'informazione e cultura Parmense 
http://www.NelParmense.it

Copyright © 2000-2018
NelParmense 
Tutti i diritti riservati.
Avvertenze legali Cookies & Privacy